LA TERNANA VINCE SOTTO IL DILUVIO

<p>(UJ.com) TERNI - La vittoria del cuore, della calma e della tenacia. Sotto un autentico diluvio e con il pallone difficilissimo da giopcare e da controllare per tutto l’arco della gara, la Ternana batte per 2-1 il Portogruaro. Una sfida difficile, durissima per tutti gli uomini in campo.<b> Sbloccata</b> dalla Ternana nel primo tempo e recuperata momentaneamente dai locali ad inizio ripresa. Ma i rososverdi hanno trovato di nuovo il coraggio di sfidare l’acquitrino di Portogruaro per tornare in vantaggio e poi per legittimare il successo. Tante le indisponibilità in casa rossoverde, che creano problemi di formazione a Gabriele Baldassarri. Il tecnico delle Fere riconferma in mediana Costantini accanto a Danucci. Sulla fascia sinistra, al posto dell’indisponibile Piccioni, il francese Perney. In attacco Perna.<br /><br />Già dai primi minuti di gioco il campo è un acquitrino e la pioggia battente lo rende sempre meno praticabile. La Ternana ne approfitta subito, nei primi minuti quando le condizioni sono meno difficili, per sbloccare il risultato. Lo fa al 13’ con una conclusione dalla distanza di <b>Fabio Concas</b>, che azzecca sotto l’incrocio dei pali alla sinistra del portiere avversario un destro di collo esterno.  Accenna la reazione la formazione di casa, ma il terreno dio gioco, sempre più dominato dalle pozzanghere, diventa un nemico del gioco. I tentativi della squadra di Calori si limitano a qualche conclusione senza conseguenze. E’ la Ternana, invece, a sfiorare il raddoppio in un paio di occasioni con la bravura del portiere Rossi a sventare i pericoli. <br /><br />Tra il primo ed il secondo tempo la pioggia non accena a diminuire. Tuttavia, il direttore di gara decide di far tornare in campo le squadre e di avviare le ostilità per la ripresa. Dopo sette minuti nella seconda frazione fa il suo esordio in campo Antonio Cardona, convocato per la prima volta dopo le polemiche che lo hanno investito sin dall’estate ed inizialmente portato in panchina. Prende il posto di <b>Costantini</b>, uscito per infortunio. Subito dopo il Portogruaro trova il pari al 53’ con un colpo di testa di Atinier sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Subito il pareggio, la Ternana vacilla per qualche minuto ed i locali si fanno pericolosi un altro paio di volte dalla parti di Visi. Ma i rososverdi non si scoraggiano e rispondono nella maniera migliore tornando in vantaggio al 60’: Noviello gira in rete di testa un calcio di punizione teso scodellato in area da Perney. La partita prosegue sotto il diluvio tra mille difficoltà, con il campo sempre più scivoloso ed il pallone che rimbalza pochissimo. Una situazione che azzera, di fatto, gioco e schemi delle due contendenti. E che non permette che accadano più grandi cose da lì alla fine. E la Ternana torna a vincere in trasferta e si attesta al terzo posto in classifica.</p>
<p> </p>
<p>PORTOGRUARO-TERNANA 1-2</p>
<p>Marcatori: 13’ Concas (T), 53’ Atinier (P), 60’ Noviello (T).</p>

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*