LA DESPAR CENTRA LA PRIMA VITTORIA STAGIONALE FUORI CASA

<p>(UJ.com) PIACENZA - Arcangeli e compagne espugnano Piacenza (la città che, al pari di Perugia può vantare sia la squadra femminile che maschile in serie A1), e riportano a casa l’intera posta in palio. Si chiude quindi una <b>serie negativa</b> di due sconfitte al tie break, ed ecco lo slancio necessario in vista della conclusione del girone di andata, che potrebbe risolversi in un fotofinish per l’accesso alla Coppa Italia. Una vittoria abbastanza netta, almeno negli ultimi due set, che dà morale e, arrivati all’ottava giornata, infrange finalmente il tabù delle sconfitte in trasferta.<br />     <br />Weiss in regia e Lehtonen ad affiancare Quaranta nel sestetto iniziale, con Dushkyevich (al rientro dall’infortunio), in campo con una vistosa fasciatura al polpaccio. Partita dal ritmo piuttosto basso nei primi due set, con le squadre che non riescono ad esprimersi con continuità: gli scambi sono lunghissimi, e non tanto per merito di difese spettacolari, quanto per la scarsa incisività in fase conclusiva di entrambi i reparti offensivi; è così (a suon di errori che tolgono la fiducia necessaria a premere l’acceleratore), che nel primo set la spunta la squadra di casa, nel secondo le ospiti. <br />    <br />Poi finalmente la musica cambia e la Despar cresce, con Zetova che prende le redini del gioco: la bulgara a fine partita avrà messo a segno la bellezza di 27 punti con una percentuale in attacco addirittura del 48%. Perugia si fa più concreta di punto in punto e nei momenti caldi rimane compatta e non si lascia condizionare da qualche sbavatura; alla RebecchiLupa, invece, non bastano più le bordate di Kaczor e Borrelli e piano piano perde contatto con il match fino all’1-3 finale.<br /><br />Ecco le dichiarazioni di fine partita:<br />     L’Allenatore Emanuele Sbano: "Siamo contenti perchè questi tre punti sono importantissimi per guardare con un po’ più di tranquillità alla classifica e per gettarci finalmente alle spalle la brutta partita di domenica scorsa contro Busto e la serata di Castellana Grotte, che ci aveva lasciato l’amaro in bocca per non essere riusciti a chiudere un match che sembrava nostro. Stasera sono molto soddisfatto perchè la squadra è finalmente riuscita a esprimersi e ha giocato in modo ordinato ed evitando complicazioni, al di là della prestazione di Zetova che si conferma ancora una volta un punto di riferimento importantissimo per l'intera squadra".<br />     L'opposto Antonina Zetova: "E' stato un periodo difficile per tutta la squadra e finalmente con questa partita riusciamo ad uscirne. Abbiamo sofferto tanto nelle ultime due settimane ma ora possiamo goderci questa bella vittoria".<br />     Il Presidente Alfonso Orabona: "La Zetova è stata eccezionale ma tutta la squadra ha giocato bene e con una prestazione così confermiamo di essere in netta ripresa: in classifica ci mancano almeno 3 o 4 punti e ora dobbiamo spingere sull'acceleratore per cercare di recuperarli contro Novara e contro Urbino in casa nelle prossime due giornate".<br /><br />Classifica e Prossimi impegni:? <br />La Despar guadagna così una posizione ed è sesta a 11 punti insieme a Pavia e a Busto Arsizio, che a Novara cede ma solo al tie break; e proprio le ragazze di Pedullà sono attese al Pala Evangelisti domenica prossima per la nona giornata di Campionato, ore 18:00.</p>
<p>TABELLINO:<br />RebecchiLupa Piacenza - Despar Perugia 1-3 (22-25, 25-22, 22-25, 19-25)</p>
<p>REBECCHILUPA PIACENZA: <br />Rondon 3, Kaczor 16, Dall'Ora 10, Stufi 9, Angeloni 0, Borrelli 17, Croce (L), Nicolini 0, Beier 0. NE: Kajalina, Mazzocchi e Petrucci.<br />All. Caprara, Vice All. Chiappafreddo.<br />DESPAR PERUGIA: <br />Weiss 2, Zetova 27, Dushkyevich 6, Leggeri 9, Quaranta 11, Lehtonen 14, Arcangeli (L), Vasileva 1, Pincerato 0. NE: Agostinetto, Casillo, Medaglioni e Klug.<br />All. Sbano, Vice All. Tardioli.</p>
<p>NOTE - Durata set: 28', 29', 27', 28'; tot: 1h52'.<br />Arbitri: Finocchiaro Alessandro (Udine) e Zucca Daniele (Trieste).</p>
<p>I PUNTI:<br />REBECCHILUPA PIACENZA: battute sbagliate: 10; battute vincenti: 0; muri vincenti: 12; ricezione perfetta: 43%; ricezione positiva: 75%; errori: 14, Attacco: 38%.<br />DESPAR PERUGIA: battute sbagliate: 9; battute vincenti: 2; muri vincenti: 10; ricezione perfetta: 47%; ricezione positiva: 73%; errori: 10, Attacco: 41%.</p>

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*