Inpdap: nascono le pagine web regionali

<p>PERUGIA – Offrire informazioni essenziali e rendere più fruibili le specificità regionali. Questi sono i motivi principali per cui sono nate le pagine web regionali dell’Inpdap (Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell’Amministrazione Pubblica). Un servizio che ha lo scopo di facilitare agli utenti l’accesso alle notizie, facendogli risparmiare – quando è possibile – tempo per recarsi allo sportello e per avere la stessa informazione che possono consultare comodamente a casa seduti dietro ad un computer. Denominato “L’Inpdap sul territorio”, entrerà in vigore entro la fine dell’anno.</p><p>Consultare le pagine regionali sarà semplice. Basterà entrare nel sito istituzionale dell’Inpdap (<a href="http://www.inpdap.gov.it/">www.inpdap.gov.it</a>) e cliccare sulla voce, situata nella parte destra della pagina, “L’Inpdap sul territorio”. Si entrerà poi in una sezione dove c’è raffigurata la cartina dell’Italia divisa a regioni. Per accedere a quella interessata basterà cliccare sopra la stessa od usufruire del menù a tendina situato sotto. La pagina che si visualizzerà darà la possibilità all’utente di avere varie informazioni quali gli uffici e i relativi contatti esistenti sul territorio d’appartenenza, i servizi e le opportunità (come ad esempio convenzioni per attività sociali, concorsi e gare), i recapiti dei patronati e dell’Urp (Ufficio relazioni con il pubblico). Saranno consultabili, infine, anche le news a carattere regionale. </p><p>Il nuovo servizio è stato presentato a Perugia da Gennaro Esposito, dirigente della direzione Compartimentale Marche-Umbria, e da Cosimo Quaratino, dirigente generale della Comunicazione della direzione centrale dell’Inpdap. “L’obiettivo – ha affermato Esposito aprendo i lavori – è quello di migliorare l’efficienza dell’Istituto. Nei prossimi giorni prenderà il via anche un corso d’informatica rivolto ai nostri pensionati proprio per incentivare e perfezionare l’utilizzo dei servizi telematici messi a disposizione dall’Inpdap. Questo tipo di iniziativa – ha concluso il dirigente – ha un solo precedente, quello di Como, e ha avuto un riscontro positivo”. Cosimo Quaratino, invece, ha parlato di un progetto complesso – richiesto dai criteri dettati dalla e-governament – che ha impegnato la Comunicazione della direzione centrale dell’Inpdap per circa un anno e mezzo. </p><p><br />In Umbria l’Inpdap amministra 48.085 lavoratori iscritti e 42.853 pensionati. E’ presente nella regione con le Sedi provinciali di Perugia e Terni. Queste strutture svolgono le loro attività sotto il coordinamento territoriale della Direzione compartimentale Marche-Umbria, che ha sede a Perugia. Di proprietà dell’Istituto è anche il Convitto Unificato di Spoleto, un moderno college che può accogliere fino a 120 studenti delle scuole primarie e secondarie e anche studenti universitari. Nella regione è presente, inoltre, il Centro Operativo Informativo di Spoleto, un’opportunità in più per ricevere tutte le informazioni sui servizi dell’Istituto. Il Centro opera come struttura distaccata della Sede di Perugia e si trova presso il Convitto Unificato. </p><p>L’Inpdap sul territorio offre servizi per giovani e anziani e collabora attivamente con le istituzioni locali per ampliarne l’offerta. I ragazzi hanno la possibilità di studiare presso il Convitto Unificato di Spoleto: ogni anno l’Istituto mette a concorso posti in convitto e in semiconvitto. In estate il Convitto si trasforma in albergo e organizza soggiorni per anziani. Contatti di studio tra la Sede Inpdap e l’Università degli Studi di Perugia hanno favorito la realizzazione di incontri sul tema della previdenza pubblica e l’attivazione di stage formativi.</p>

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*