INDIDENTE A SANSEPOLCRO, 2 FERITI GRAVI

<p>post <b><span style="color: #000000;">M. Zingales</span> <a target="_blank" title="Scrivi a Morena Zingales" href="mailto:morenazingales@gmail.com">@</a></b> (UJ.com) SANSEPOLCRO - Un incidente stradale si è verificato stamani, 5 marzo 2011 sulla strada statale 3 bis Tiberina. Nell'incidente sono rimasti gravemente feriti due degli occupanti della vettura. Incidente sul quale sono in corso accertamenti della polizia stradale di Città di Castello. Gli agenti hanno accertato che nell'auto si trovavano due giovani di ritorno da una serata in una discoteca romagnola che avevano dato un passaggio a un altro uomo. La Ford è risultata condotta da un ventitreenne originario di Foligno, e residente a Trevi. Lo comunica l'Anas, spiegando che i veicoli <b>coinvolti</b> sono un'auto e un camion. L'incidente è avvenuto intorno alle 7.</p>
<p> </p>
<p>In seguito al tamponamento l'auto è rimasta incastrata sotto il rimorchio dell'autoarticolato e le persone a bordo sono state estratte dall'abitacolo dai vigili del fuoco. Tutti sono stati subito trasportati presso l'ospedale di Città di Castello dove alla ventunenne che era sul sedile anteriore del passeggero - ha riferito la polstrada - è stata riscontrata una grave lesione spinale. E' stata quindi trasferita con un<b> elicottero</b> dei vigili del fuoco all'ospedale Careggi di Firenze. L'altro passeggero, di anni 71, che era sul sedile posteriore, riportava gravi lesioni con trauma cranico. Meno gravi le condizioni del conducente. Secondo la polstrada di ''vitale importanza'' è stata la conformazione del rimorchio dell'autoarticolato, che nella sua parte finale, si inclina verso il basso, impedendo così all'auto di infilarsi completamente sotto il mezzo.</p>
<p> </p>
<p>In particolare, spiega l'Anas, è stata riaperta in carreggiata sud la strada statale 3 bis Tiberina, la E45, all'altezza di Sansepolcro (Arezzo). Sul posto, oltre al personale del 118, sono intervenuti i vigili del fuoco, polizia e personale dell'Anas.</p>
<p> </p>
<p> </p>
<p> </p>

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*