IMMAGINARIO FESTIVAL - A PERUGIA ESPLODE LA BATMANIA

<p>(UJ.com) PERUGIA - A Perugia è esplosa la batmania e a meno di una settimana dall’inizio dell’evento, gli organizzatori dell’Immaginario Festival vanno alla ricerca dei pannelli di Batman allestiti in vari punti del centro storico: all’appello già ne mancano sei tra cui quelli che erano situati in <b>Piazza IV Novembre</b> e in Corso Vannucci. Ladri per gioco, certo, o irriducibili appassionati di supereroi; tutti in attesa della cinquegiorni che si ispira alla saga dell’uomo pipistrello, dalla sua nascita su carta all'arrivo al cinema, passando dagli esordi con Tim Burton alla rinascita con Christopher Nolan del Cavaliere Oscuro, fino ai videogame con il nuovissimo Batman: Arkham Asylum. A 70 anni dalla nascita, il mito dell’uomo pipistrello continua dunque a vivere nell’immaginario delle nuove e delle meno giovani generazioni e rappresenta, oggi più che mai, un’icona del mondo contemporaneo che fa arrivare a Perugia, tutti insieme per l’occasione, quattro fumettisti di fama internazionale come Lorenzo Mattotti (con tre anteprime nazionali), Gabriele Dell’Otto, Simone Bianchi e Claudio Castellini (il 6 dicembre al teatro Pavone) nonché illustri professori dell’Università IULM di Milano, critici e sociologi come Alberto Abruzzese, Gino Frezza, Sergio Brancato, Nello Barile e Luca Raffaelli, a confronto sulle due facce di un mito contemporaneo, Batman vs Joker (il 3 dicembre a Palazzo della Penna). <br /><br />Intanto, mentre Terry Gilliam diviene socio onorario della manifestazione insieme ai registi Manoel De Oliveira, Abbas Kiarostami, Dario Argento, Luca Ronconi e Amos Gitai, il Comitato esecutivo del Club per la ricerca di Confindustria Umbria, a cui aderiscono circa 100 imprese e alcuni docenti universitari, rende noto di aver deliberato il patrocinio dell’Immaginario Festival, ritenendo che la ricerca dell’immaginario e della creatività possano essere in sintonia con la missione dell’organizzazione associativa di favorire l’innovazione industriale. Si tratta certo di due ambiti apparentemente lontani, l’immaginario astratto e l’innovazione in campo industriale, ma certamente utile o addirittura necessario nell’economia contemporanea. <br /><br />“Essere imprenditori e artisti: idee che cambiano il mondo” è infatti il tema dell’incontro con Brunello Cucinelli e Luca Tremolada (il 5 dicembre al teatro Pavone) che si inserisce nella sezione lifestyle–la banca delle idee che Immaginario festival, in collaborazione con Nòva24 Il Sole 24 ore, dedica a quegli “eroi” dei nostri giorni, che hanno fatto della creatività una scommessa di vita e un progetto d’impresa. Info: <a href="http://www.immaginariofestival.org">www.immaginariofestival.org</a> e <a href="mailto:festival@immaginariofestival.org">festival@immaginariofestival.org</a></p>

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*