Il Pd Umbria parla di “Nuovo regionalismo”

Perugia, Consiglieri Gruppo PD

PERUGIA – L’Umbria sarà accorpata alla Toscana? O alle Marche? Quali sono i rischi e i benefici di una marcoregione nel centro Italia?

Da questi quesiti si partirà per parlare di “Nuovo regionalismo”, nell’incontro pubblico organizzato dal dipartimento Europa del Pd dell’Umbria per martedì 17 marzo, alle ore 17.30, al palazzo della Provincia di Perugia.

Saranno ospiti, oltre a Fabio Raspadori, docente di Diritto dell’Unione europea, che farà la sintesi di ciò che sta accadendo oggi in Europa sul fronte del “regionalismo”, tre ex amministratori dei principali partiti della Prima Repubblica, Aldo Potenza Psi, Pino Sbrenna Dc e Svedo Piccioni Pci.

“L’idea – dice Luca Gatti, responsabile del dipartimento Europa – nasce dalla convinzione che sia necessario organizzare un ciclo di conferenze, da qui ai prossimi mesi, coinvolgendo più persone e personalità possibili in un dibattito attuale e, come ha ripetuto il sindaco di Pesaro Matteo Ricci sabato scorso, ‘per noi vitale’.

Inoltre è evidente a tutti l’importanza della partecipazione e della riscoperta del ruolo che il partito deve avere nel dibattito politico. Questo per non ritrovarci a subire passivamente decisioni prese in altre sedi”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*