IL GUBBIO PAREGGIA A PRATO (1-1)

<p>(UJ.com) PRATO - Gubbio con carattere. Il Prato si dimostra squadra di rango e va in vantaggio con un bel gol di Basilico al 20'. Mister Torrente, partito con un modulo inconsueto, ritorna nella ripresa al <b>classico schieramento</b> con le tre punte e ottiene il pareggio grazie ad un prezioso colpo di testa del nuovo entrato Perez (88'). Punto che vale oro in chiave playoff su un campo difficile e ancora imbattuto. Il direttore tecnico Gigi Simoni ha detto: "Avevamo troppe assenze a centrocampo e per questo motivo Vincenzo Torrente all'inizio aveva cambiato modulo (3-5-2 ndr). Il gol del Prato ci ha disorientato e si è tornati al vecchio modulo (4-3-3 ndr). Torrente ha buon senso, tenta anche altre soluzioni e si sta dimostrando un bravo allenatore. Perez? Sono contento per lui perchè è un ragazzo molto valido. Meritava questo gol". La cronaca. Il Gubbio deve fare a meno di Sandreani, Gaggiotti, Bruscagin e Corallo. Nel Prato invece sono assenti Acciai e Corvesi. Mister Torrente schiera un inedito 3-5-2. Il trainer dei lanieri risponde con il 4-3-1-2. Al 3' ci prova Fogaroli da fuori, ma il tiro non trova lo specchio della porta. Al 19' tenta una conclusione dalla distanza Rivaldo: palla che termina fuori di poco. Al 20' il Prato però passa in vantaggio: ispira il brasiliano Silva Reis che corre sulla trequarti sulla corsia centrale e serve una palla sulla destra in area per Basilico che elude con caparbietà la sorveglianza di Marconi e con astuzia fa partire un tiro a girare di sinistro e la sfera si insacca a fil di palo. Il Gubbio sente il colpo e prova a reagire ma l'unica azione degna di nota si registra a fine primo tempo quando Marotta con un tiro manda la palla di poco fuori. Nella ripresa la musica cambia. Mister Torrente cambia assetto e ritorna al modulo 4-3-3 aggiungendo la punta Perez. La mossa risulterà decisiva. Al 49' è lo stesso Perez che cerca il bersaglio, D'Oria para. Al 59' Rivaldo cerca la porta dal limite, ma il portiere D'Oria si fa trovare di nuovo pronto e intercetta la sfera a terra. Al 69' Salvi serve Vieri che cerca il gol di tacco ma non lo trova. Il Gubbio cresce. All' 83' Perez serve magistralmente in area Casoli che manca in maniera clamorosa la stoccata vincente. All'84' Marotta calcia di poco a lato. All'85' il Gubbio sfiora davvero il pari con Marotta che calcia a botta sicura su assist di Rivaldo, ma miracoloso si rivela l'intervento del portiere D'Oria. Il gol è nell'aria e arriva con merito al minuto 88: sugli sviluppi di un corner di Rivaldo, Boisfer pennella da destra una palla in area, Perez è lesto e di testa schiaccia la sfera a fil di palo.<br />Tabellino: Prato - Gubbio 1-1<br />Prato: D'Oria, Salvi, De Agostini, Silva Reis, Lamma, Panizzolo, Zagaglioni, Fogaroli, Vieri, Pagliuca (64' Cecchi), Basilico (73' Ferrario). All. Bellini.<br />Gubbio: Lamanna, Briganti, Farina, Boisfer, Fiumana (82' Allegrini), Marconi (46' Perez), Anania, Taddei (85' Bertinelli), Casoli, Rivaldo, Marotta. All. Torrente.<br />Reti: 20' Basilico (P), 88' Perez (G).<br />Arbitro: Affinito di Frattamaggiore (Argiento di Frattamaggiore e Auriemma di Napoli). Ammoniti: Pagliuca e Zagaglioni (P); Perez (G). Spettatori: 400 circa (una ventina provenienti da Gubbio).</p>

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*