A Gualdo Tadino nuova sede per il Laboratorio Il Narciso

La struttura si rivolge a persone con problemi di disabilità

Nuova sede per il Laboratorio Il Narciso di Gualdo Tadino. Ieri pomeriggio è stata inaugurata la nuova struttura di Piazza Martiri della Libertà nei locali dell’ex Farmacia Calai di proprietà dell’ USL Umbria 1, ceduta in comodato gratuito. Sono intervenuti il Direttore Generale della USL Umbria 1 Andrea Casciari, il sindaco di Gualdo Tadino Massimiliano Presciutti, il presidente dell’ Associazione Amici del Germoglio Onlus Marcello Giudubaldi e Anna Rita Comodi Direttore del Distretto Alto Chiascio.

L’ “Associazione Amici del Germoglio Onlus” di Gualdo Tadino aveva chiesto, nel marzo 2015, l’uso dei locali ex Farmacia Calai per potervi svolgere attività di laboratorio occupazionale e ludico-ricreativo per gli utenti dell’associazione. Questo laboratorio, denominato “Il Narciso”, si rivolge a persone con problemi di disabilità. La Delibera del Direttore Generale n. 784 del 13/07/2015 denominata “Contratto di comodato d’uso gratuito per porzione immobile (ex Farmacia Calai) da adibire ad attività SAL, laboratorio occupazionale e ludico-ricreativo Il Narciso Gualdo Tadino” ha consentito l’approvazione dello schema di contratto. La concessione dei locali avviene quindi attraverso la formula del comodato gratuito, con tutte le utenze a carico dell’associazione e con l’intervento del Comune di Gualdo Tadino che ha effettuato, in accordo con USL 1, la sistemazione dei locali, da diversi anni non utilizzati. Per la loro ubicazione in Piazza Martiri della Libertà, zona centralissima di Gualdo Tadino, la nuova sede consentirà una migliore integrazione sociale favorendo, nel contempo, una maggiore sensibilizzazione della cittadinanza sui problemi della fragilità e della disabilità. Si potranno realizzare attività di gruppo per laboratori ricreativi, per le autonomie e la socializzazione, per la scrittura creativa e per il potenziamento cognitivo: i locali potranno essere utilizzati anche dalle persone che frequentano il Centro Socio Educativo Riabilitativo Diurno (CSR/D), “il Germoglio”, la cui titolarità è della USL Umbria 1 (Distretto Alto Chiascio).

Nel laboratorio possono accedere adulti e minori con problemi fisici e fragilità psichiche e le attività sono curate dagli educatori della cooperativa sociale Asad di Ponte San Giovanni. Le nuove attrezzature sono state concesse dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia a seguito di un progetto presentato dall’Associazione Amici del Germoglio ONLUS.

«La nuova sede di questa  struttura – ha dichiarato la dottoressa Anna Rita Comodi – con  il suo posizionamento in pieno centro storico, riutilizzando i locali dell’ex farmacia, già destinati a scopi sanitari ma non utilizzati da tempo, è un esempio di forte sinergia tra istituzioni e associazionismo e sarà sicuramente un ulteriore supporto allo sviluppo di un tessuto sociale integrato e coeso».

«La nostra associazione – spiega Marcello Giudubaldi, presidente dell’Associazione Amici del Germoglio Onlus – è nata per sostenere e potenziare la attività dell’omonimo Centro Socio-riabilitativo che si occupa di alleviare il disagio dei disabili fisici e psichici dai 16 anni in poi. Noi supportiamo le attività della struttura organizzando eventi, feste, soggiorni marini e curiamo l’inserimento al lavoro attraverso il laboratorio occupazionale Il Narciso che da oggi avrà questa nuova sede».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*