Festa della polizia a Terni, Bocci: “Presidio certo dello Stato”

SAMSUNG DIGITAL CAMERATERNI – “Un’occasione per riconoscere l’impegno, la competenza e la professionalità della polizia, ma anche una giornata di festa per dire alla polizia e a tutte le forze dell’ordine che l’Umbria prova un sentimento di gratitudine verso il loro lavoro perché rappresentano una certezza dello Stato nel territorio”. Lo ha detto il sottosegretario partecipando alla festa della polizia di Terni. Una ricorrenza per celebrare il 162 anni dalla fondazione ma anche un momento di riflessione e di bilancio dell’attività della polizia. “In un anno – come ha sottolineato il questore Gianfranco Bellesini – i reati sono diminuiti”. Questore che non ha mancato di rimarcare le difficoltà che questo momento di crisi sta infliggendo al territorio ternano. Nel corso del suo intervento il questore ha avuto parole di ringraziamento per il sottosegretario Bocci “per l’impegno che profonde per la soluzione delle problematiche che ci riguardano – ha detto Bellesini – e alle quali bisogna dare al più presto risposte adeguate. Siamo pienamente consapevoli che lei che tutti abbiamo imparato ad apprezzare per affetto e vicinanza lo sta già facendo, e di ciò gliene siamo grati”.

A margine della cerimonia è intervenuto anche il presidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, Eros Brega che ha riconosciuto nella polizia una presenza importante e irrinunciabile per il territorio. “Il momento di crisi economica sociale che stiamo vivendo – ha detto Brega – può ingenerare nei cittadini  un senso di sfiducia nelle istruzioni e di insicurezza che non consentono di percepire l’impegno effettivamente profuso dalle forze dell’ordine per mantenere la sicurezza nella nostra città. Impegno, che tuttavia, i numeri traducono benissimo e che dimostrano, con una riduzione dei reati in un anno, il lavoro fondamentale, irrinunciabile, talvolta anche silenzioso, della polizia. Fondamentale resta la collaborazione tra forze dell’ordine e cittadini, ma anche tra istituzioni – ha aggiunto Brega – a tal tal proposito, rinnovo  la piena disponibilità a una collaborazione interistituzionale, nel rispetto  dei reciproci ruoli e competenze, al fine attuare tutte le iniziative utili a mantenere l’ordine pubblico e la sicurezza del territorio”.

La cerimonia ha visto anche la premiazione di alcuni uomini impegnati in operazioni di polizia particolarmente importanti. Tra gli altri il riconoscimento andato all’ispettore Fabio Egidi della squadra mobile, scomparso di recente, ritirato oggi dal figlio, e un encomio andato a un cittadino per la collaborazione con la polizia.

Dichiarazione del sottosegretario al ministero dell’Interno, Gianpiero Bocci

Intervento del questore di Terni Gianfelice Bellesini

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*