FESTA DI NATALE CON I BAMBINI E IL CORO ALLA CASA DI RIPOSO DI TREVI

<p>
<title>HTML clipboard</title>
<p><img style="border: 1px solid black; float: right;" src="http://www.umbriajournal.com/MediaCenter/API/Risorse/StreamRisorsa.aspx?guid=ACE3868D-A82C-49D3-92BD-8A0A0850824D" border="0" />post <span style="color: #000000;"><b>C. Pappone</b></span> <a target="_blank" title="Scrivi a Cristina Pappone" href="mailto:%20papponecristina@gmail.com">@</a> (UJ.com) TREVI - Si erano conosciuti in occasione della cerimonia di premiazione del “Volontario dell’anno”ed è stata subito amicizia quella tra gli ospiti della residenza protetta “C. Amici” e i bambini delle classi 2A e 2B della scuola <b>primaria </b>di Borgo <b>Trevi </b>dell’Istituto Comprensivo Tommaso Valenti, tant'è che sono andati a far visita agli anziani della casa di riposo trevana in occasione delle festività natalizie. I piccoli alunni hanno cantato, recitato poesie e regalato agli anziani caramelle e decori; ognuno di loro ha portato una dedica davvero speciale a quei “nonni” che non passeranno un Natale in famiglia.</p>
<p> </p>
<p>L’incontro promosso nell’ambito delle iniziative che la cooperativa Dinamica che gestisce la struttura ha organizzato, è stato reso possibile grazie all’impegno e alla professionalità dello staff animazione della residenza guidato da Marina Lancellotti, con l’importante contributo delle operatrici del servizio civile del comune di Trevi Anna Coraggi ed Elisabetta Caterini insieme al volontario Luca Calvani. Altri importanti appuntamenti hanno visto momenti dedicati agli <b> ospiti </b>come la visita del priore di Sant’Emiliano Monsignor Oreste Baraffa per la celebrazione della Messa, la tombolata, la gara di briscola, il concerto del coro pensionati Cisl “Voci nel vento” che ha allietato il pomeriggio destinato al tradizionale scambio degli auguri alla presenza dell’assessore alle politiche sociali Stefania Moccoli. Il coro diretto da <b>Barbara</b> Falcinelli che ha aperto sulle note di “Adeste Fideles” ha eseguito un programma di tradizionali canti natalizi. “E’ <b>Natale</b>, hanno scritto gli anziani della residenza protetta sulla loro bacheca, ogni volta che riconosci i tuoi limiti e le tue debolezze.”</p>
</p>

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*