Fermato romeno, aveva 2 cesoie metalliche e altro materiale per furti

Nell’ultimo fine settimana i Carabinieri della Compagnia di Foligno hanno denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria complessivamente sette persone. Questo è il risulto più importante relativo ad un servizio straordinario di controllo del territorio che ha interessato le giornate di venerdì 27 e sabato 28 febbraio 2015, durante il quale sono state controllate 125 persone complessivamente ed elevate 18 sanzioni amministrative, anche con decurtazione di punti della patente.

Proprio i controlli più serrati in strada attuati in questo fine settimana da tutte le componenti della Compagnia di Foligno (NORM e Stazioni dipendenti), sia per intercettare i malintenzionati ma anche per aumentare il livello di sicurezza percepita nei cittadini, hanno portato a risultati operativi rilevanti, infatti durante le due giornate solo i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Foligno hanno deferito all’A.G. in stato di libertà cinque persone, si tratta di due giovani folignati di 20 e 26 anni sorpresi a detenere senza motivo tre coltelli a serramanico di genere proibito, della lunghezza di cm 20 circa, che sono stati immediatamente sequestrati.

Ma durante i servizi è stato fermato anche un cittadino rumeno 29enne, con precedenti di polizia, che deteneva in auto senza giustificato motivo due cesoie metalliche di grosse dimensioni, due tronchesi ed una spranga di ferro, materiale che poteva essere utilizzato per commettere dei furti e che è stato immediatamente sequestrato, mentre l’uomo dovrà rispondere di possesso di arnesi da scasso e grimaldelli.

Nel prosieguo delle attività i militari del NORM hanno denunciato un 48enne folignate, con precedenti di polizia, che era alla guida di un’auto dopo aver assunto stupefacenti, come poi dimostrato dai successivi accertamenti dove è emersa la positività agli “Oppiacei”. In questo caso, oltre alla denuncia penale, all’uomo gli è stata ritirata la patente di guida ed il veicolo è stato sequestrato. Stessa sorte è toccata anche ad un commerciante 60enne di Spoleto, risultato positivo all’alcoltest in quanto ha fatto registrare un tasso alcolemico di 1,44 g/l.

Durante il fine settimana anche i Carabinieri della Stazione di Bevagna hanno fermato un 33enne del luogo, già noto alle FF.PP., che alla guida di un’autovettura presentava la tipica sintomatologia da assunzione di stupefacenti, come poi dimostrato dagli accertamenti clinici, in cui è emersa una pregressa assunzione da “Cannabinoidi”. Anche in questo caso denuncia penale per violazione art. 187 C.d.S. e patente di guida ritirata. Infine anche i Carabinieri della Stazione di Spello hanno assicurato alla giustizia un 54enne del luogo, anch’egli noto agli uffici di polizia, ché era alla guida di un’autovettura nonostante la patente di guida gli fosse stata revocata dal nov 2011. Anche in questo caso per l’uomo è scattata una segnalazione alla Procura della Repubblica per guida con patente revocata ed il mezzo è stato sequestrato.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*