“European social sound”, scelti i primi quattro finalisti

Gli Adius con il brano “Coscienza sporca”, i Deep Blue Trio con la canzone “When I was child”, Gli Esperimenti di Selenia con il brano “Previsione totale” e The Staplers con “Like a rainfall”: sono queste le prime quattro band che si sono aggiudicate un posto alla finalissima del concorso “European Social Sound” organizzato dalla Regione Umbria con l’obiettivo di far conoscere e diffondere in particolare tra i giovani le informazioni sulle opportunità offerte dal Fondo Sociale Europeo.

Le quattro band sono state selezionate fra le dodici che si sono esibite nella prima tappa di qualificazione, al Serendipity di Foligno. Due delle canzoni sono state scelte dal pubblico, con votatori elettronici, e le altre due dalla giuria di qualità composta dalla dj Tamara Taylor, da Flavio Manieri, organizzatore di eventi musicali ed esperto del suono, e Sid, reporter per webzine musicali.
Venerdì 13 marzo la sfida si sposta a Terni, al “Queency” per la seconda tappa del concorso durante la quale altri dodici gruppi si sfideranno per conquistare altri quattro posti per la finalissima che si disputerà il 27 marzo all’Afterlife di Perugia. Alla tappa di qualificazione di Terni parteciperanno: Elica con “Ricominciare”; Toni & Madboxes con “More and more”; The Wer con “Pirouette”; Toys in the attic con “Timing”; The Street Band con il brano “Love me tonight”; The Catchers con “21 cigarettes”; Mutaforma, “Dimmi perché te ne vai”; Io, Lisa e la Cioccolata, “Tutti soli”; Delta con “Il pastore”; Solomeo Suite con “Tempesta”; 27 Express, “Sleeping”; Mosquitoes con “Breath”. È possibile leggere le biografie dei protagonisti ed ascoltare i brani in anteprima sul sito dedicato al concorso (www.europeansocialsound.it/eventi/); informazioni ed aggiornamenti sull’iniziativa sono disponibili anche su Facebook, Twitter, Google+, SoundCloud.
L’innovativa iniziativa della campagna di comunicazione del Fondo sociale europea attuata dalla Regione Umbria, sottolineano dagli uffici regionali, sta riscuotendo successo e attenzione.

Ad “European social sound” è stato dedicato tra l’altro un servizio da Radio24, l’emittente radiofonica nazionale da Sole24ore, sabato 7 marzo, in apertura della trasmissione “L’Altra Europa”, curata da Federico Taddia, e che evidenzia quanto di meglio viene realizzato in Europa. Nel corso della trasmissione, è stato espresso notevole apprezzamento per l’iniziativa, auspicandone la replica da parte di altre istituzioni.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*