Davide Rondoni alla Torre dei Lambardi

(UJ.com) MAGIONE - Attori, danzatori, musicisti quasi a comporre dei tableaux vivants  di Annalisa Rinaldi Il poeta Davide Rondoni sarà a Magione martedì 12 agosto, ore 18.30 Torre dei Lambardi per presentare il suo ultimo libro di poesie “Apocalisse amore”, edito da Mondadori poesia 2008 nell’ambito dell’iniziativa Poesie nei Cortili. Nato nel 1964 a Forlì, Laurea in Letterartura italiana,Università di Bologna, relatore Prof. Ezio Raimondi (110 lode). Ha fondato e dirige il Centro di poesia Contemporanea dell'Università di Bologna. E’ direttore artistico del festival Dante09 in Ravenna. Ha pubblicato alcuni volumi di poesia, tra cui “Il bar del tempo”, è uscito per Guanda nel gennaio '99 e “Avrebbe amato chiunque” con i quali ha vinto, tra gli altri, i premi più importanti in Italia (tra cui Montale, Carducci, Gatto, Ovidio, Camaiore, Metauro) Un libretto edito nel 2001, "Non sei morto, amore" (e ripubblicato nel 2006) è letto in performance dall'autore insieme ad un pianista di blues, oltre che messo in scena da Sandro Lombardi e David Riondino. E' presente nelle più importanti antologie di poesia italiana del secondo Novecento edite da Mondatori (a c. Cucchi e Giovanardi) e da Rizzoli (a c. Piccini) e in numerose altre. Sue poesie sono edite in volume o in rivista in Francia, Usa, Venezuela, Russia, Inghilterra, Croazia, Cina e altri paesi. Il romanzo breve "I santi scemi" (Guaraldi 1995) è stato finalista al premio Berto 1995 per l'opera prima. Ha pubblicato il romanzo per ragazzi “I bambini nascono come le poesie” (Fabbri 2006). Con Franco Loi ha edito nel 2001 per Garzanti un'antologia della poesia italiana dagli anni '70 a oggi, “Il pensiero dominante. Poesia italiana 1970-2000”. Cura le collane di poesia de Il saggiatore e di Marietti. Dirige la rivista di poesia e arte “clanDestino” per i cui quaderni ha curato, tra l'altro, "A casa dei poeti", conversazioni con i poeti italiani, e "Cantami qualcosa pari alla vita", conversazione con Mario Luzi e “I cercatori d'oro. Sei nuovi poeti italiani”. Ha tradotto da Rimbaud, Péguy, Dickinson e Baudelaire. Ha curato per Rizzoli una nuova edizione commentata a più voci della Commedia di Dante, il commento ad una edizione dei Cori da la Rocca di Eliot, un'edizione delle poesie di Ada Negri, delle lettere di E. Mounier e un'antologia di Charles Péguy. Ha curato un libro di interventi (Gadamer, Giussani, Bigongiari) dal titolo La sfida della ragione, Guaraldi 1998, e un'antologia di scritti d'amore di Giacomo Leopardi (Garzanti, 2000) un libro-conversazione con Ezio Raimondi, (Guaraldi, 1999) una versione poetica dei Salmi (Marietti, 2000). E' autore di testi teatrali rappresentati in diversi teatri italiani, tra cui Il Piccolo di Milano, e il teatro Biondo di Palermo, ha dedicato alcune opere in versi a luoghi e capolavori d'arte italiana pubblicati dalla piccola biblioteca d'arte e letteratura di Marietti, recitati nei luoghi d'ispirazione d'alcuni grandi attori. Collabora abitualmente in occasioni di readings di suoi testi o di scelte da lui curate con i migliori attori del teatro italiano (tra gli altri, Iaia Forte, Franco Branciaroli, Sandro Lombardi, Alessandro Prezionsi) e con musicisti come Lucio Dalla, Eugenio Finardi, Morgan e altri. Presso la tv Sat 2000 cura e conduce un programma di poesia e di dibattito culturale. E’ stato consulente Rai per la Fiction, e cura interventi sulla poesia. Per due anni ha curato il progetto promosso da Enel "Luce per la poesia" di grandi letture presso le Centrali elettriche italiane e di diffusione on-line della poesia (tra le voci: Foà, Lombardi, Bucci, Bonaiuto, Arbore, Vanoni, Branduardi, Riondino, Alice, Sastri, Degli Esposti, Avogadro, Soffiantini, Jannacci e numerosi uomini di cultura e del mondo del giornalismo e dello spettacolo). Per Enel ha svolto la realizzazione del sito HYPERLINK "http://www.inpoesia.it" www.inpoesia.it con la partecipazione di numerosi personaggi della cultura e dello spettacolo italiani. Ha pubblicato articoli accademici su diversi autori tra cui Pascoli, Leopardi, Luzi, Michelstaedter e Pasolini". Editorialista di Avvenire e de Il Tempo. In contemporanea nel parco della Torre laboratori di scrittura con bambini ore 17.30 “Giochiamo con i versi” Disegnare e scrivere con le parole a cura della Sistema Museo A seguire Incontro tra cinema e poesia a cura di Francesco Girolmoni ore 19.30 proiezione film “Topolino” ore 21.30 proiezioni del film “Moby Dick la balena bianca” di John Huston con Colazione sotto le stelle (dolce e caffè) Per tutto il periodo dell’iniziativa sarà allestito lo spazio “Il bosco del poeta” dove si potranno trovare poesie appese ai rami degli alberi che potranno essere semplicemente lette come momento di riflessione o potranno servire da stimolo per scrivere. Le poesie scritte o copiate potranno essere appese agli alberi per un reciproco scambio. Trova il libro e leggi Nelle panchine e sui tavoli si potranno trovare libri di poesie messi a disposizione del pubblico per la lettura. In collaborazione con la Fondazione Cesare Pavese “Disegna un poster” - Dal mese di luglio, in alcune città italiane sarà possibile dipingere liberamente un manifesto “numero unico” per Pavese, su fogli bianchi intestati e con un grande riquadro bianco da colorare. I manifesti saranno affissi nelle principali città e luoghi pavesiani in tutt’Italia. Punti vendita e punti informativi in Piazza Carlo Alberto, Corso Raffaele Marchesi, Torre dei Lombardi.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*