Da Fondimpresa 60 milioni di euro per la formazione dei lavoratori

<p>Da Fondimpresa 60 milioni di euro per la formazione dei lavoratori, con particolare attenzione al mondo della piccola e media impresa. Il Fondo interprofessionale per la Formazione continua, gestito bilateralmente da Confindustria, Cgiln Cisl e Uil, promuove un nuovo Avviso (2/2008) per la realizzazione di piani formativi territoriali o settoriali. Si tratta del secondo bando emanato nel 2008, dopo quello dell’Avviso 1/2008, dedicato alla formazione su salute e sicurezza sul lavoro che ha messo a disposizione, finora, 15,5 milioni di euro. Diventano così, complessivamente, oltre 75 milioni di euro gli stanziamenti che Fondimpresa ha messo a disposizione nel 2008 tramite il Conto di Sistema.<br />L’Avviso 2/2008 prevede due scadenze per la presentazione delle domande: la prima, dal 17 novembre alle ore 12,00 del 15 dicembre 2008, la seconda, dal 1 aprile alle ore 12,00 del 30 aprile 2009. Per ogni scadenza sono a disposizione 30 milioni di euro.<br />Per favorire la formazione nelle imprese di minori dimensioni, è previsto che almeno il 65% dei lavoratori coinvolti nei piani appartengano ad aziende con meno di 200 dipendenti. Il bando, pubblicato sul sito di Fondimpresa (<a href="http://www.fondimpresa.it/">www.fondimpresa.it</a>), è strutturato in modo da favorire la formazione per l’innovazione di processo e di prodotto, l’aggregazione di imprese e la maggiore qualificazione dei lavoratori.<br />Fondimpresa ha inoltre finanziato con 26 milioni di euro altri 47 piani, che coinvolgeranno oltre 33.000 lavoratori di circa 1.900 aziende. “Il sistema Fondimpresa è ormai in grado di espletare le procedure di aggiudicazione dei bandi a soli tre mesi dalla presentazione delle domande – osserva Michele Lignola, direttore di Fondimpresa – Un vantaggio significativo per le aziende, che possono dare il via in poco tempo alle attività formative di loro interesse”. Risultati lusinghieri anche sul fronte dell’aggregazione di imprese, con piani che vedono anche oltre 100 aziende, di regioni diverse, accomunate dai medesimi fini formativi: “Il sistema sta manifestando appieno le potenzialità proprie della bilateralità, che consente di realizzare formazione davvero utile perché studiata dalle parti sociali a misura di impresa, territorio e contesto produttivo. E’ questa – conclude Lignola - la missione dei Fondi: contribuire al miglioramento del sistema formativo italiano e, di conseguenza, allo sviluppo del Paese”.<br />Per ogni chiarimento o ulteriore informazione è possibile rivolgersi a Obr Umbria al numero 075.582731. Gli avvisi integrali con le modalità di partecipazione alla procedura sono pubblicati sul sito internet <a href="http://www.fondimpresa.it/">www.fondimpresa.it</a>.</p><p>&nbsp;</p>

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*