Conservazione dei beni culturali: si conclude il corso a Villa Umbra

Villa Umbra
A Villa Umbra si chiude il corso per amministratori su conservazione beni culturali
A Villa Umbra si chiude il corso per amministratori su conservazione beni culturali

(umbriajournal.com) by Avi News PERUGIA  – “I beni storici, artistici e culturali come risorsa: verso la capitale europea della cultura Perugia2019 con i luoghi di san Francesco d’Assisi e dell’Umbria”. È il titolo scelto per il seminario che concluderà, giovedì 3 luglio, alle 9, il corso di alta formazione in valorizzazione e gestione dei beni culturali, promosso dalla Scuola umbra di amministrazione pubblica come suo contributo alla candidatura di Perugia a capitale europea della cultura 2019. Il percorso formativo, riservato a dirigenti e responsabili dei servizi per tutela e valorizzazione dei beni culturali delle amministrazioni umbre, ha previsto approfondimenti di tipo giuridico, economico e tecnologico sui temi in questione. I lavori della giornata, a Villa Umbra, a Pila di Perugia, saranno aperti da Alberto Naticchioni, amministratore unico della Scuola umbra di amministrazione pubblica, e presieduti da Giuseppe Severini, presidente della sesta sezione giurisdizionale del Consiglio di Stato. Tra gli interventi, anche quello di Paolo Carpentieri, capo dell’ufficio legislativo del Ministero beni e attività culturali e turismo, che illustrerà le possibilità offerte ai cittadini per contribuire alla conservazione dei beni culturali. Interverrà, inoltre, Fabrizio Bracco, assessore alle attività culturali della Regione Umbria.

“Questo percorso– ha dichiarato Naticchioni – rappresenta l’avvio di attività formative rivolte alla pubblica amministrazione umbra nel campo dei beni culturali. L’interesse manifestato dagli enti si pone come un’opportunità di sviluppo di un settore che potrebbe a breve offrire opportunità lavorative a molti giovani”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*