CITTÀ DI CASTELLO, LAVORO NERO, BAR E RISTORANTI IRREGOLARI

Carabinieri Città di Castello
Carabinieri Città di Castello
Carabinieri Città di Castello

I Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Perugia e della Stazione Città di Castello, unitamente a personale civile dell’Ispettorato del Lavoro di Perugia, nei giorni scorsi hanno effettuato numerosi mirati controlli in materia di impiego di lavoratori in nero presso strutture ricettive e locali pubblici della zona. I militari hanno proceduto complessivamente al controllo di 8 esercizi pubblici tra bar, enoteche ed agriturismi. Dagli accertamenti compiuti è emerso che presso due esercizi pubblici era impiegato personale che non risultava assunto e, pertanto, da considerarsi a tutti gli effetti lavoratori in nero.

 

A tali attività sono state contestate sanzioni amministrative che, per il momento, ammontano a circa 6.000 euro. Alle citate sanzioni andranno ad aggiungersi i recuperi contributivi che saranno successivamente calcolati. Nei confronti di un esercizio pubblico del centro, è stata altresì disposta l’immediata sospensione dell’attività imprenditoriale. Dopo due giorni di chiusura il provvedimento è stato revocato in conseguenza del pagamento, da parte del titolare, di una sanzione pecuniaria di 1.500 euro e della regolarizzazione della posizione d’impiego del lavoratore. I controlli congiunti dei Carabinieri e dell’Ispettorato del Lavoro proseguiranno anche nelle prossime settimane.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*