CHIUSA IN GRANDE STILE L’EDIZIONE DI BIANCO, ROSSO & BLUES

<p>(UJ.com) CITTA' DELLA PIEVE - Si è chiusa in grande stile a Città della Pieve la quinta edizione autunnale di Trasimeno <b>Blues, Bianco, Rosso &amp; Blues</b>, la manifestazione culturale in cui le strade del blues si incrociano con quelle del vino. Il direttore artistico Gianluca Di Maggio e tutta l’organizzazione si ritengono molto soddisfatti di questa edizione record che ha fatto registrare il tutto esaurito a tutti gli appuntamenti in programma grazie ad un cartellone artistico di alto livello in cui oltre alla musica, sono stati protagonisti i vini offerti dalle cantine aderenti alla Strada del vino dei colli del Trasimeno.<br /><br />Un grande successo a conferma di una formula molto apprezzata sia dai turisti italiani e stranieri (circa il 50% delle presenze complessive) che dai residenti, lieti di riscoprire di volta in volta luoghi e tradizioni di un territorio molte volte a loro stessi sconosciuto e accuratamente descritto anche dai racconti degli esperti giornalisti e food writers Rita Boini e Antonio Boco.<b> Il festival</b> itinerante è stato un viaggio attraverso gli affascinanti borghi medievali che hanno fatto da cornice ad eventi in cui le eccellenze enogastronomiche umbre sono state di volta in volta protagoniste insieme alle note di grandi talenti della musica quali Gegé Telesforo e il suo quintetto Funk – Swing a Tuoro; gli straordinari giovani pianisti Raphael Gualazzi e Matthew Lee rispettivamente al Castello dell’Oscano di Cenerente e a Passignano; il cantante e sassofonista Kenn Bailey accompagnato a Castiglione del Lago da uno dei maggiori pianisti italiani di Gospel e Soul Michele Bonivento; le straordinarie cantanti soul Miss Tia, Andreya Triana e Sherrita Duran che si sono esibite rispettivamente a Città della Pieve, Paciano e Piegaro. <br /><br />Ad accompagnare le cene-degustazioni, il bluesman gallese Rowland Jones alla Rocca di Passignano e il duo <b>Kozmic Blues</b> al Palazzo della Corgna di Città della Pieve, inaugurando il grande appuntamento conclusivo che ha visto protagonista il progetto Linda sings the Blues al Teatro degli Avvaloranti. Acclamata dalla critica internazionale come “la voce più nera d’Italia”, dopo aver calcato innumerevoli palcoscenici a livello mondiale,</p>
<p>Linda Valori ha presentato il suo ultimo lavoro discografico immergendo il pubblico di Città della Pieve nel mondo del blues in compagnia di una fantastica super band, composta dai pilastri del Blues nostrano quali Vince Vallicelli alla batteria, Pippo Guarnera all’organo hammond, Luca Giordano alla chitarra e Walter Monini al basso. La rassegna è coordinata dalla Comunità Montana Associazione dei Comuni del Trasimeno - Medio Tevere al fine di promuovere le eccellenze del territorio e, grazie al supporto delle istituzioni locali e delle Cantine che partecipano al progetto offrendo il loro prezioso nettare per le degustazioni, è stato possibile mantenere basso il prezzo del biglietto permettendo a tutti di godere di momenti unici all’insegna dell’arte e della convivialità; occasioni irripetibili per “assaporare” le atmosfere romantiche che offre</p>
<p>il Trasimeno durante la stagione autunnale, con i suoi tramonti, i suoi profumi, i suoi colori, cornice ideale per la musica che proviene dall’anima. Per una rassegna che va in archivio un'altra sta per iniziare: “Soul Christmas- Umbria Gospel Festival”, tra gli eventi più attesi durante il periodo invernale sul Trasimeno, torna anche quest’anno l’8 dicembre con un’anteprima a Paciano e poi dal 25 dicembre al 6 gennaio ed il capodanno in Piazza a Castiglione del Lago. L’intero programma sarà disponibile a breve presso gli uffici turistici del territorio e consultabile on line al sito www.trasimenoblues.it.</p>
<p> </p>

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*