Chiude festival “Tra cielo e terra sulla Strada del Sagrantino”

(UJ.com) BASTARDO - La chiusura del primo fine settimana del festival “Tra cielo e terra sulla Strada del Sagrantino” è affidata al Robinson Crusoe di Lucia Franchi e Luca Ricci “Rodinsonade” in scena domenica 3 agosto, alle ore 21,15, a Bastardo – Molino Farchioni. Ispirato al protagonista del famoso romanzo di Daniel Defoe, che venne scaraventato da una tempesta su un’isola deserta, il moderno Robinsonade viene scaraventato dalla tempesta delle umane vicende su un’isola solitaria, completamente ricoperta di plastica, dove deve imparare a vivere, e sopravvivere, alla ricerca di se stesso  e della felicità, oramai sommersa da una disattenta modernità. Robinson Crusoe, in 28 anni di permanenza sull’isola deserta, ha creato il suo regno, domato la natura, organizzato la sua vita. Robinsonade, la natura, non riesce neanche  a vederla e prova a riappropriarsi di una diversa quotidianità, prova a ricominciare, ma deve scavare tra tanta plastica! In una scena che è una vera e propria “isola”, dove il pubblico circonda i protagonisti, a lambirli come le onde di un mare umano, le vicende di un moderno naufrago dei nostri giorni risuonano di una schiacciante attualità e di una poeticità sempre eterna. Ciascuno di noi è naufrago su una piccola isola, magari stracolma di immondizia, e deve cercare di ingegnarsi a sopravvivere ed essere felice.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*