CEI: BAGNASCO, SU ROM NON INTOLLERANZA MA RESPONSABILITA'

<p>(UJ.com) ASSISI - ''L'episodio che citate ci addolora non poco, si evidenza ancora di piu' l'opportunita' scelta dai Vescovi per il prossimo decennio, di intensificare il compito educativo. Educare in modo globale e diffuso le giovani generazioni puo' essere una soluzione alla radice che puo' aiutare a risolvere e prevenire certi fatti terribili''.</p>
<p>Lo ha detto il cardinale Angelo Bagnasco presidente della Cei, nel corso della conferenza stampa conclusiva dei lavori di Assisi, rispondendo ad una domanda circa la reazione contro la comunita' Rom di Alba Adriatica dopo l'omicidio di un commerciante per mano di tre giovani nomadi. ''In questo senso - ha proseguito - e' un'opera che richiede una maggiore responsabilita' di tutti i soggetti, a partire dalla famiglie e poi parrocchie, associazioni, scuola ed anche - ha concluso Bagnasco - il mondo dei media''.</p>
<p> </p>

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*