Bocce, gara ad Umbertide

UMBERTIDE - Sabato 26 luglio, in piazza Berlinguer, si è svolta la seconda edizione de “I giochi delle Fontanelle”. Per  un giorno il quartiere nord di Umbertide è stato il centro della città, diventando protagonista di una manifestazione all’insegna dell’integrazione e del divertimento. L’iniziativa è stata organizzata dall’Associazione sportiva “La Pantera onlus”, dal centro di aggregazione per ragazzi “Lucignolo”, dal circolo “G. Billi” e dai bambini delle Fontanelle, in collaborazione con la Coop Asad e la Concommercio. Al centro del programma, il secondo torneo di bocce che ha visto sfidarsi otto squadre miste, composte da atleti de “La Pantera” e da soci del Circolo Billi, in un’emozionante gara, mentre i bambini di Lucignolo e tutti gli altri delle Fontanelle si scatenavano in una divertentissima animazione fatta di giochi popolari, balli e musica. Primi classificati del torneo di bocce, Graziano Biagini e Giuseppe Paolucci; secondi Fabio Belardinelli e Mauro Ceccarelli; terzi Adriano Monsignori e Ferruccio Floridi. Ma, al di là delle classifiche, quello che ha vinto è stato il senso della giornata, al termine della quale tutti si sono ritrovati insieme per una ricca merenda. Gli organizzatori ringraziano sentitamente coloro che hanno reso possibile questo evento: le macellerie Naticchi, Rinaldi e 2M, il fornaio Gian Paolo Bastianelli, la Conad di Gianluca Bonucci, alimentari Mario Migliorati,  Frutta e Verdura di Graziano Santinacci e Grassini Nadia. Un ringraziamento caloroso esprimono anche alle signore delle Fontanelle per gli squisiti dolci offerti, al presidente ed ai soci del Circolo Billi, al signor Alvaro Brugnoni, alla Confcommercio di Umbertide – che è stata parte determinante nell’organizzazione – nelle persone della presidente Patrizia Caseti e del segretario Elpidio Finistauri, agli operatori del Centro Lucignolo e del Centro socio riabilitatico Arcobaleno. Un grazie particolare all’Assessore comunale Simona Bellucci, sempre presente alle iniziative di solidarietà.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*