Beccato con la droga e viene espulso perché non in regola

Trentatreenne si toglie la vita nella sua casa, dramma a Foligno
Trentatreenne si toglie la vita nella sua casa, dramma a Foligno

Gli uomini del Posto di Polizia “Centro Storico”, durante l’attività di pattugliamento dell’acropoli, si sono imbattuti in un maghrebino che girava a piedi in Via Fiume.
L’uomo, successivamente identificato per N.A.A., tunisino del 1987, ha immediatamente dato prova di grande nervosismo, rispondendo in malo modo agli agenti che gli chiedevano semplicemente di declinare le sue generalità.
Così, i poliziotti hanno deciso di perquisirlo, per verificare che questi non detenesse droga o oggetti atti ad offendere.
In questo modo, è stato recuperato un modesto quantitativo di hashish, che il soggetto aveva occultato all’interno di un pacchetto di fazzoletti.
Pertanto, gli agenti hanno condotto N.A.A. in Questura, dove, conclusi gli accertamenti, il tunisino è stato segnalato per uso personale di sostanze stupefacenti.
Ma il peggio, per il 28enne, doveva ancora arrivare.
Infatti, all’esito di approfondimenti, è emerso che il maghrebino non soggiorna regolarmente nel territorio nazionale.
Così, in quattro e quattr’otto la Polizia ha organizzato il suo trasferimento al CIE, che ha avuto luogo a pochissime ore di distanza dall’iniziale controllo.
Per N.A.A., fine della permanenza a Perugia.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*