AUTO - LE PROVE DEL 3° TROFEO ORVIETO “LA CASTELLANA”

<p>(UJ.com) ORVIETO - Scatterà alle ore 10.00 di domani sabato 10 aprile la prima delle due manche di prove ufficiali del 3° Trofeo Orvieto “La Castellana”, cronoscalata valida come prima prova del Trofeo Italiano Velocità Montagna, la serie nazionale propedeutica al Campionato Italiano. La gara, valida per entrambi i gironi in cui è suddiviso il T.I.V.M., nord e sud, è organizzata dalla Scuderia Orvieto Corse in collaborazione con l’Automobile Club Terni. Coordinata da <b>Silvano Laschino</b>, l’organizzazione ha perfezionato gli ultimi particolari, per cui tutto è pronto per domani, quando i piloti potranno provare le vetture sul percorso (6,14 Km che da S. Giorgio, alle porte di Orvieto, portano fino a Colonnetta di Prodo lungo la S.S. 79) in assetto da gara. Imponenti le misure di sicurezza con l’impegno di un centinaio di commissari di percorso, dislocati in ben 28 postazioni tutte collegate tramite radio, 4 carri attrezzi di cui uno dotato di gru, un mezzo antincendio e uno di estricazione, 5 ambulanze di rianimazione con medico a bordo più un’auto medica veloce e una safety car per emergenze. Commenta Laschino: “E’ stato un lavoro lungo e faticoso far sì che tutto fosse pronto e perfetto per accogliere piloti, vetture, addetti ai lavori, tifosi e turisti. Alla fine, però, la soddisfazione è tanta pensando allo spettacolo che ci ritroveremo di fronte a partire dalle prove, quando <b>Orvieto</b>, ricca di bellezze monumentali, paesaggi sconfinati, arte e storia, sarà la capitale dei motori e delle corse in salita”.<br />Il Direttore di gara Alberto Riva darà il via alle prove ufficiali alle 10.00. Due salite di ricognizione che si riveleranno fondamentali per le regolazioni da adottare in vista della gara, prevista sempre in due manche e con partenza alle 9.00 di domenica 11 aprile.<br />La giornata odierna è dedicata alle verifiche sportive e tecniche, in corso fino alle 20.30 nel Piazzale F.S. sulla Strada della Direttissima a Orvieto, con tutti presenti i protagonisti annunciati della corsa umbra. In “prima fila” naturalmente le monoposto di formula 3000, regine delle cronoscalate, ma a dare battaglia saranno anche le biposto prototipo già prime attrici delle corse su strada. Sicure protagoniste saranno anche le vetture <b>Gran Turismo</b>, Turismo e le auto del gruppo E3, che di recente hanno scritto la storia dell’automobilismo. Tanti dunque i bolidi e i piloti che cercheranno il successo assoluto e della propria categoria, intrattenendo e divertendo il pubblico con stili di guida funambolici e di alta scuola.<br />Coprendo un dislivello di 308 metri e con una pendenza media del 4,69%, tra l’altro il tracciato orvietano è molto guidato e ricco delle migliori caratteristiche care agli specialisti delle corse in salita. Come conferma <b>Franco CInelli</b>, già vincitore a Orvieto e secondo lo  scorso anno, che scalpita in attesa di testare in prova e gara la Lola Zytek del proprio team: “Il percorso è davvero bello, un misto di tecnica e velocità. In questa città e su questa salita torno sempre con piacere”. L’esperto driver pistoiese è uno dei favoriti per la vittoria finale anche quest’anno, ma dovrà vedersela in primis con il neo compagno di squadra Luigi Bruccoleri su vettura gemella: “Per me si tratta di un esordio qui a Orvieto - dichiara il giovane pilota siciliano -, ma da una prima ricognizione sul tracciato con vettura stradale e da una prima occhiata nel paddock mi sembra che sia tutto perfetto; spero di andare bene fin dalla prima prova, per noi è anche una gara test: fondamentale sarà l’esperienza acquisita dal team per quanto riguarda gli assetti adatti a questa elettrizzante salita”.<br />Gara importante anche per il calabrese residente a Gubbio Carmelo Scaramozzino, anche lui su <b>Lola Zytek</b> (“Speriamo sia un esordio 2010 positivo, già in passato ho corso qui e ci torno volentieri perché il tracciato mi piace ed è molto curato”), come il locale Fabrizio Fattorini, che proverà una vettura a ruote scoperte dopo tanti successi sui prototipi: “Sulle potenti monoposto da 3000 cc. anche il fiorentino Uberto Bonucci e il lombardo Maurizio Roasio.<br />Presenza di spicco a Orvieto è quella del noto attore e pilota Ettore Bassi su Osella PA 21/S Honda, che non ha rinunciato al fascino del Trofeo Orvieto “<b>La Castellana</b>”: “E’ il mio esordio stagionale - dichiara Bassi -, sono molto fiducioso ed emoziono di rimettermi al volante. Ho scelto Orvieto perché già volevo esserci lo scorso anno e così ho colto l’occasione, anche perché il tracciato è molto interessante e servirà per fare esperienza. Già in giornata conto di fare una ricognizione”.<br />Dopo la vittoria di gruppo E2/B nel T.I.V.M. 2009, attesa per la prima gara del bresciano Adriano Zerla, che proverà gli aggiornamenti sulla sua Osella PA 21/S spinta da motore Honda da 2500 cc., con la quale arrivò terzo assoluto a Orvieto lo scorso anno.<br />Dopo le prove ufficiali e le ultime regolazioni nel paddock, domani sera, alle ore 21.00, si svolgerà anche la consueta cena tipica in onore dei concorrenti del Trofeo Orvieto. Una divertente serata prima delle grandi sfide che li impegneranno nella giornata clou di domenica.<br />Ulteriori notizie sul sito <a href="http://www.orvietocorse.it">www.orvietocorse.it</a> .</p>
<p> </p>
<p> </p>

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*