Appalti: parlano i lavoratori dell’Umbria

Mense Perugia: Cgil, nessuno tocchi la dignità delle cuoche
Mense Perugia: Cgil, nessuno tocchi la dignità delle cuoche

“Gli appalti sono il nostro lavoro. I diritti non sono in appalto”. Queste le parole scelte dalla Cgil per una campagna a sostegno di una proposta di legge di iniziativa popolare sul tema che, partita lo scorso 12 febbraio, sta attraversando tutto il Paese e si concluderà alla fine di aprile. L’obiettivo è la raccolta di firme a sostegno di una proposta di legge che, in estrema sintesi, propone: la garanzia dei trattamenti dei lavoratori impiegati negli appalti privati e pubblici; il contrasto alle pratiche di concorrenza sleale tra le imprese; la tutela dell’occupazione nei cambi di appalto.

Per il 19 marzo è prevista una giornata nazionale di raccolta firme in tutti i luoghi di lavoro. A sostegno dell’iniziativa a Perugia Filcams Cgil, Filt Cgil, Nidil Cgil e Funzione Pubblica hanno promosso un’iniziativa pubblica che si terrà presso il 110Dieci Caffè in via Pascoli (mensa universitaria) con inizio alle ore 9.30.

Dopo i saluti di Maurizio Oliviero, amministratore unico dell’Adisu, l’iniziativa darà spazio alle testimonianze di lavoratrici e lavoratori in appalto (“storie in pillole ai tempi del jobs act”). Prevista anche una tavola rotonda alla quale parteciperanno, Serena Sorrentino, segretaria nazionale Cgil, Vincenzo Sgalla, segretario generale Cgil Perugia, Maria Rita Paggio, segretaria regionale Cgil, Vladimiro Zaffini, presidente Arcs LegaCoop, Carlo Calvieri, docente di diritto costituzionale all’Università degli Studi di Perugia.

All’interno dell’iniziativa sarà possibile firmare a sostegno della proposta di legge sugli appalti.
Tutti gli organi di informazione sono invitati a partecipare.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*