ANCORA POLIZIOTTI AGGREDITI IN CENTRO - IL SINDACATO DI POLIZIA SAP: "ADESSO BASTA, SERVE UN SEGNALE FORTE "

<p>(UJ.com) PERUGIA - “Il clima nei confronti della polizia e delle forze dell’ordine sta diventando insostenibile a <b>Perugia</b>: la notte scorsa gli operatori di un’auto civetta della squadra mobile, impiegata nel centro storico assieme a tre volanti per garantire maggiore sicurezza dopo i fatti di Pasqua, sono stati aggrediti e fatti vittima di lancio di oggetti da parte di alcune decine di ‘soliti noti’ a seguito di normali operazioni di identificazione”. <br /><br />E’ quanto fa sapere <b>Fabio Tristaino</b>, segretario del Sap, il sindacato autonomo di polizia di Perugia. “Ci sono stati tre arresti, tutta gente con precedenti specifici – dice Tristaino -, e domani (lunedì) ci sarà il processo per direttissima. La cosa ancor più grave è che decine e decine di 'estremisti' si sono recati nei pressi della questura, dopo gli arresti, per protestare contro la polizia e lanciare minacciosi slogan. Non v’è stata violenza verso gli arrestati ma piuttosto sono stati i colleghi a doverne subirne. La situazione non è degenerata grazie anche al personale intervento del questore, ma siamo davvero stufi di vivere questo clima”. <br /><br />“Ormai – sottolinea ancora il segretario provinciale del sindacato autonomo di polizia – una parte del <b>centro storico</b>, è letteralmente nelle mani di alcuni ‘personaggi’ che passano, nei weekend in particolare, le loro serata a bere, drogarsi e far confusione, aggiungendo poi l’aggravante dell’estremismo politico a cui taluni si richiamano. Le misure di sicurezza, dopo le aggressioni ai colleghi delle volanti avvenute a Pasqua, sono migliorate, ma i nostri uffici devono fare i conti con un costante problema di organici e mezzi che ancora non si è risolto”. <br /><br />“Il problema, comunque - conclude Tristaino, che è anche sostituto commissario di polizia - non può essere soltanto di ordine <b>pubblico</b>. Abbiamo apprezzato la solidarietà espressa nei giorni scorsi dalle istituzioni locali, ma abbiamo bisogno di un segnale forte. Per questo, assieme agli altri sindacati di categoria, stiamo ragionando sulla possibilità di una manifestazione che veda per la prima volta uniti tutti i poliziotti di Perugia. Un modo per far capire alla cittadinanza che noi vogliamo essere al servizio dei cittadini e non vittime di aggressioni da parte di chi ha interesse soltanto a minare la pacifica convivenza civile".<br /><br /><b><a href="http://www.umbriajournal.com/mediacenter/FE/articoli/arresti-polizia-intervengono-gli-amici-dei-tre-arr.html" target="_self">ARRESTI POLIZIA - INTERVENGONO GLI AMICI DEI TRE ARRESTATI</a></b></p>

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*