Aggressione a Simone Boccardini: assessore Vinti esprime indignazione

Casa, Vinti (SL): "In Umbria rifinanziare mutuo garantito"

Esprime indignazione l’assessore regionale, Stefano Vinti, per il grave atto di violenza di cui è stato vittima Simone Boccardini, titolare del Kandinsky, uno dei primi pub del centro storico di Perugia.

“La violenza inaudita e inaccettabile che Simone ha subito – afferma Vinti – ha colpito la nostra comunità in modo trasversale, visto che nel corso degli anni nello storico locale, luogo anche di molte iniziative culturali, si sono avvicendate almeno due generazioni di perugini per trascorrere serate spensierate, all’insegna della musica e della cultura, anche grazie al grande impegno di Simone.

“Il Kandinsky – ha aggiunto – è stato, sin dall’avvio dell’attività, uno dei locali più amati e frequentati da mio fratello Paolo. Un legame – quello di Paolo con il Kandinsky – mai spezzato, visto che lo scorso novembre con l’iniziativa “Con emozione ….con emozione altissima”, Simone Boccardini ha voluto rinsaldarlo”.

Concludendo Vinti, ha augurato a Simone una pronta guarigione e, soprattutto, di riprendersi al più presto da questa brutta esperienza che ha procurato, anche alla città di Perugia, una ferita morale.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*