Agenti della Polizia Provinciale ritrovano pescatore nelle acque del Trasimeno

<p>post <b><span style="color: #000000;">M. Zingales</span> <a target="_blank" title="Scrivi a Morena Zingales" href="mailto:morenazingales@gmail.com">@</a></b> (UJ.com) PERUGIA - E' stato ritrovato dagli agenti della Polizia Provinciale, nel pomeriggio di oggi (3 marzo), nelle acque del Lago Trasimeno di fronte al campeggio Italgest di Sant'Arcangelo, il corpo di Ugo Baiocco, di anni 75, residente del posto. L'uomo, che si era allontanato con la propria barca, è stato presumibilmente vittima di un incidente, forse è stato sbalzato dall'imbarcazione, trovata poi capovolta. Il maltempo <b>potrebbe</b> essere la causa della disgrazia. Abitanti del luogo hanno sentito urlare, sono accorsi ma l'uomo era già precipitato nelle acque del lago. Subito si sono attivati i soccorsi. Gli Agenti della Polizia Provinciale, con i loro mezzi e con l'ausilio di un eco-scandaglio di proprietà di un privato, hanno trovato l'uomo e ne hanno trasportato fuori dalle acque il corpo, subito messo a disposizione dell'autorità giudiziaria.</p>
<p> </p>
<p>Il pescatore, conosciuto e apprezzato nel paese lacustre, era molto legato al mondo della pesca, avendo ad esso dedicato grande parte della sua vita. Pescatore molto esperto, aveva rivestito anche la carica di presidente della <b>cooperativa</b> dei pescatori. Il presidente della Provincia di Perugia Marco Vinicio Guasticchi, il vice presidente Aviano Rossi e il delegato all'ambiente Franco Granocchia, esprimono a nome di tutti cordoglio e vicinanza alla famiglia del pescatore, in particolare alla figlia Lorella, dipendente dell'Ente.</p>

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*