Abbattimento rette asilo nido, finanziati circa 820 mila euro dalla regione

Asilo nido Magnolia: "Ennesima ingiustizia"

Sono 1644 le famiglie umbre che riceveranno dalla Regione il contributo economico finalizzato al sostegno dei nuclei familiari con bambini che frequentano gli asili nido: lo rende noto l’assessore regionale all’Istruzione e alle Politiche per l’Infanzia, Carla Casciari, evidenziando che sono state finanziate tutte le domande ammissibili presentate in seguito alla pubblicazione del bando “Dammi retta”, per un importo complessivo di circa 820 mila euro.

“Ancora una volta, la Regione Umbria conferma il suo impegno nel sostenere le famiglie – ha detto l’assessore – e non solo quelle con difficoltà economiche, ma anche con minori e anziani in modo da contribuire a rendere più leggero il lavoro di cura dei familiari che hanno più bisogno di attenzioni. In particolare, attraverso l’abbattimento delle rette degli asili nido, che a partire dallo scorso anno è stato aumentato da 300 a un massimo di 500 euro, abbiamo voluto rispondere alle esigenze delle tante famiglie che decidono di far frequentare ai loro figli i servizi attivi sul territorio regionale”.

Al contributo hanno potuto accedere le famiglie residenti in Umbria, con un reddito “Isee” non superiore a 50 mila euro, riferito ai redditi percepiti nell’anno 2013 ed al valore del patrimonio immobiliare e mobiliare al 31/12/2013, i cui figli nell’anno 2013/2014 abbiano frequentato per sei mesi, anche non continuativi, un asilo nido pubblico o privato.

Le domande di contributo sono state presentate a ottobre 2014, esclusivamente in forma telematica, e sono state finanziate secondo l’ordine della graduatoria e, comunque, fino a concorrenza delle risorse disponibili.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*