A Poggiodomo il campo internazionale di volontariato organizzato da Legambiente Umbria

legambiente(umbriajournal.com) POGGIODOMO – Si chiamano Benjamin, Ljubica, Dusan, Mariia, Jorge, Ecem, Mariia, Gizem, Bohyeon, Ning, Tai-Ying, Ruth, Henriette, Andrés, Dorothee e arrivano da vari paesi del mondo, Francia, Cina, Turchia, Corea, Spagna, Russia, Serbia, Danimarca, Francia, Belgio, ed hanno dai 18 ai 25 anni di età. Sono i ragazzi che partecipano al campo di volontariato internazionale che Legambiente sta organizzando a Poggiodono, nel più piccolo comune dell’Umbria. Per due settimane collaboreranno alla pulizia e alla risistemazione dei sentieri del paese e ai lavori di manutenzione del Centro di Educazione ambientale di Poggiodomo.

“I campi di volontariato – dichiara Giacomo Ceccaroli di Legambiente Umbria e responsabile del campo di volontariato – sono una occasione unica e irripetibile per conoscere luoghi da tutelare, la cultura e le risorse di un territorio e persone che hanno condiviso la stessa scelta di volontariato. Un modo pratico per mettersi in gioco e dare il proprio contributo ad un progetto di ripristino, tutela, valorizzazione dell’ambiente”.

Il campo è iniziato il 19 luglio e si concluderà il 3 agosto ed è organizzato con la collaborazione del Comune e la Comunanza agraria di Poggiodomo.

“Un campo di volontariato non è solo una vacanza, ma un’occasione concreta per compiere una scelta di impegno e arricchimento personale– conclude Giacomo Ceccaroli – Pezzi di mondo molto diversi tra loro sono arrivati in questo piccolo comune della Valnerina. Sicuramente per i ragazzi ed anche per gli abitanti del piccolo comune umbro sarà un’occasione unica di scambio culturale, di coesione e condivisione, di conoscenza dell’altro.”

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*