Due giovani assisani fermati dopo un rocambolesco inseguimento dalla Polizia

A casa dell’autista trovati 5 grammi di marjuana.

Due giovani assisani fermati dopo un rocambolesco inseguimento dalla Polizia. Erano in servizio di controllo del territorio lungo la via principale di Santa Maria degli Angeli quando, all’alba di domenica, i poliziotti del Commissariato di Assisi, diretto dal V.Q.A Francesca D. Di Luca, hanno visto un’auto che procedeva in contromano. La pattuglia, attivati lampeggiante e sirena, ha tentato immediatamente di bloccare la marcia del veicolo che però, violando l’intimazione di arrestarsi, si dava alla fuga a forte velocità, noncurante della segnaletica stradale ed in modo pericoloso per gli altri utenti della strada.

L’inseguimento terminava lungo una strada di campagna, quando l’autista, vistosi ormai alle strette, interrompeva la folle corsa e, aperto lo sportello, tentava di proseguire a piedi la sua fuga. Ma gli agenti, anticipando le sue intenzioni, prontamente riuscivano a bloccare sia lui che il passeggero. I fuggitivi, due giovani ventenni assisani già noti alle Forze dell’Ordine come assuntori abituali di sostanze stupefacenti, apparivano fortemente alterati e chiaramente “su di giri”. Pertanto veniva effettuata la perquisizione del mezzo che dava esito positivo: a tradirli, un piccolo contenitore vuoto che, però, emanava il forte odore tipico della marjuana.

L’autista, invitato dagli agenti, si rifiutava di sottoporsi ai previsti accertamenti per la verifica dello stato di alterazione psicofisica per l’effetto di sostanze stupefacenti e pertanto veniva immediatamente denunciato. Peraltro, in virtù delle numerose infrazioni stradali commesse, gli veniva altresì ritirata con effetto immediato la patente di guida e veniva sanzionato col pagamento di oltre 500 euro. Gli agenti decidevano altresì di procedere alla perquisizione delle abitazioni dei due giovani assisani e, anche in questo caso, il riscontro è stato positivo: nell’abitazione dell’autista gli agenti trovavano, ben nascosti in camera da letto, all’interno di un mobile a muro ricavato in un sottoscala, all’interno di due barattoli di legumi, oltre 5 grammi di Marjuana.

Di fronte all’evidenza, il giovane ammetteva di aver acquistato dello stupefacente e di averlo consumato nella serata in compagnia di amici presso un noto locale della zona.
Ai due ventenni, condotti in Questura per gli accertamenti ed i rilievi del caso, è stato contestato il possesso di stupefacente per uso personale e, in quanto assuntori abituali, sono stati segnalati alla locale Prefettura per i provvedimenti di competenza.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*