‘Wine & fashion’, a Passignano serata dedicata a cultura della bellezza

wine & fashion a passignano sul trasimeno

Occasione per lanciare anche ‘Cultura in goal’ in collaborazione con Ac Perugia calcio – Con evento su moda, vino e sport Group Tevere servizi chiude 4° edizione ‘Ca’ di Bacco’

(umbriajournal by Avi News) – PASSIGNANO SUL TRASIMENO Un evento-cena dedicato alla cultura della bellezza declinata in diverse forme, dalla moda, al vino e ai prodotti del territorio fino allo sport con l’obiettivo di valorizzare il patrimonio culturale umbro. Tutto questo è stata ‘Wine & fashion, la serata dello stile italiano’, organizzata dalla cooperativa Group Tevere servizi a conclusione della quarta edizione di ‘Ca’di Bacco, bio wine e non solo’, in scena a Passignano sul Trasimeno.

la sfilataLa sfilata e gli ospiti Così, sabato 18 giugno, accanto allo spettacolo naturale offerto dalla terrazza della Rocca medievale, si è potuto assistere alla sfilata di moda curata dall’Istituto italiano design di Perugia per il quale era presente la fondatrice Anna Maria Russo. Abiti dal sapore rinascimentale riveduti in chiave moderna sulla base di tessuti denim, in abbinamento ai vini della cantina ‘Le Cimate’ di Montefalco. Rossi e bianchi hanno intervallato la presentazione delle collezioni delle stiliste della scuola, Ivana Sallemi, Marta Valigi, Francesca Loreto ed Elena Tarpani. Ad ammirare le creazioni, facendosi guidare in un percorso culturale suggestivo fatto di sapori, profumi e colori del Trasimeno c’erano Ermanno Rossi ed Eugenio Rondini, rispettivamente sindaco e vicesindaco di Passignano, Elisa Benvenuta, vicesindaco di Gualdo Cattaneo, e Massimo Massetti, già assessore allo sport di Città di Castello, oltre che una delegazione dell’ Ac Perugia calcio guidata da Roberto Goretti, responsabile area tecnica, Marcello Pizzimenti, direttore sportivo e Giovanni Guerri, responsabile settore giovanile.

Al centro, Eugenio Rondini, a destra Ermanno Rossi
Al centro, Eugenio Rondini, a destra Ermanno Rossi

Cultura in goal Un parterre d’eccezione che Letizia Guerri di Group Tevere servizi ha voluto invitare cogliendo l’occasione per presentare il prossimo progetto messo in campo dalla cooperativa, ‘Cultura in goal’, che coinvolge, appunto, tutti i soggetti sopra citati. “Con questa serata – ha spiegato Letizia Guerri – abbiamo voluto celebrare il territorio e le bellezze che questo ha da offrire per esaltarle, promuoverle e valorizzarle. Su questo filone si inserisce ‘Cultura in goal’, che dal 25 luglio al 28 agosto vedrà coinvolte piccole realtà territoriali umbre che con le loro eccellenze in ambito artistico, paesaggistico e alimentare, accoglieranno le squadre del settore professionistico del Perugia calcio impegnate nella preparazione estiva. Sul sito www.culturaingoal.it, di prossima attivazione, saranno specificati i dettagli e sarà possibile seguire il progetto in ogni sua fase”.

Da sinistra Elisa Benvenuta, Massimo Massetti, Eugenio Rondini, Giovanni Guerri, Roberto Goretti, Letizia Guerri, presentatore
Da sinistra Elisa Benvenuta, Massimo Massetti, Eugenio Rondini, Giovanni Guerri, Roberto Goretti, Letizia Guerri, presentatore

Il calendario In particolare toccherà alla Primavera allenarsi a Castel Rigone (Passignano sul Trasimeno) dal 25 al 31 luglio mentre dall’1 al 7 agosto sarà l’Under 17 serie A e B a calcare lo stesso campo. Dall’8 al 14 agosto i ragazzi dell’Under 17 Lega Pro saranno a Marcellano (Gualdo Cattaneo), mentre dal 15 al 21 agosto sarà la frazione di Morra (Città di Castello) a ospitare l’Under 15. Città di Castello, infine, dal 22 al 28 agosto, ospiterà i Giovanissimi regionali e sperimentali.

“Un ringraziamento – ha dichiarato Giovanni Guerri – va ai Comuni che ci ospiteranno e alla cooperativa che ha messo su questo progetto che unisce sport e cultura. Quando questi aspetti si incontrano e quando si lavora in team credo che sia una vittoria per tutti, soprattutto per i ragazzi che crescono e si formano imparando a conoscere storia e tradizioni dei paesi in cui si trovano. Una conoscenza che certamente servirà loro in futuro”.

Rossana Furfaro

Rossana Furfaro

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*