Vertigine Umbra l’Umbria vista dallo spazio @Astro Samantha e @Astro Luca

Vertigine Umbra l’Umbria vista dallo spazio
Toscana Umbria e Marche - Foto dallo spazio di Samantha Cristoforetti

da Lara Partenzi
Vertigine Umbra l’Umbria vista dallo spazio @Astro Samantha e @Astro Luca. “Un saluto dallo spazio a Toscana, Umbria e Lazio!”. “Central #Italy: hello to Toscana, Umbria and Lazio!”. Firmato: Samantha Cristoforetti, 9 febbraio 2015. Nel descrivere la meraviglia della sua prima volta fra le stelle, l’astronauta italiana rientrata lo scorso 11 giugno dalla missione che l’ha portata ad abitare nello spazio per ben 200 giorni, battendo il record femminile di permanenza in orbita, ha gettato il suo sguardo anche sull’Umbria, come testimonia l’immagine postata su Fb e su Flickr scattata dallo spazio il 29 dicembre 2014 che riprende una fascia di territorio compresa tra Toscana, Umbria e Marche. Su concessione dell’Esa, l’Agenzia spaziale Europea, e della Nasa, è ora possibile vedere la straordinaria foto a Palazzo Baldeschi, a Perugia, dove è andata ad arricchire il vasto repertorio di immagini della mostra “Vertigine Umbra – L’Umbria vista dall’alto” allestita dalla Fondazione Cariperugia Arte che resterà aperta fino al prossimo 25 ottobre. Oltre a quella di Astro Samantha, infatti, in mostra hanno fatto ingresso altre due foto “spaziali”. Una, che riprende il Lago Trasimeno, è stata scattata nel 2013 da Luca Parmitano, il pilota siciliano dell’aeronautica militare astronauta dell’Esa che solo due anni fa fu il primo italiano a camminare nello spazio e che, scendendo da lassù fino al fondo dell’Oceano Atlantico, ha appena iniziato la sua nuova avventura diventando il capitano Nemo di una base sottomarina. L’altra, è un’immagine dell’Umbria acquisita dal satellite Envisat il 4 febbraio 2011. Il percorso espositivo che vede protagonisti i due aeropittori futuristi Gerardo Dottori e Alessandro Bruschetti, l’aerofotografia di Paolo Ficola e una serie di video girati dal più tradizionale elicottero fino al più innovativo drone che restituiscono tante ed inedite prospettive dell’Umbria catturate dal cielo, fa così un ulteriore balzo verso l’alto, proponendo ai visitatori persino immagini della terra umbra ritratte dallo spazio. La vertigine umbra è ancora più vertiginosa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*