Vertigine in musica, la mostra sull’Umbria vista dall’alto termina

“Vertigine in musica”, la mostra sull’Umbria vista dall’alto termina
“Vertigine in musica”, la mostra sull’Umbria vista dall’alto termina

Vertigine in musica, la mostra sull’Umbria vista dall’alto termina.
Immagini che raccontano le città, l’arte e le bellezze della terra umbra mentre si alzano le note del TriTone Quartet, autori di un viaggio musicale che partendo dall’Umbria si snoda verso Roma per proseguire senza sosta da Buenos Aires a Parigi, da Berlino alle capitali dell’Est a New York, inseguendo le suggestioni delle fotografie, delle proiezioni aeree e degli scorci più nascosti catturati dai droni.

“Vertigine umbra – L’Umbria vista dall’alto”, saluta così, con un suggestivo ed inusuale concerto, la città di Perugia, l’Umbria e i visitatori che dallo scorso mese di giugno sono arrivati numerosissimi a Palazzo Baldeschi per visitare la mostra voluta dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia ed allestita dalla Fondazione Cariperugia Arte.

Tra i tanti, a pochi giorni dalla chiusura non hanno mancato di visitare gli spazi espositivi la presidente della regione Catiuscia Marini ed il sindaco di Perugia Andrea Romizi, e a sorpresa è arrivato anche il famoso storico e critico d’arte Enrico Crispolti, che ha visitato l’esposizione domenica scorsa.

In occasione della giornata conclusiva, domenica prossima, 25 ottobre, “Vertigine Umbra” a partire dalle 18 si trasformerà in Vertigine in musica, un’esibizione del TriTone Quartet che avrà come splendido palcoscenico la terrazza di Palazzo Baldeschi. Da Corso Vannucci e Piazza della Repubblica si potrà così ascoltare un selezionato programma musicale che avrà come protagonista un viaggio che Umberto Ugoberti ( fisarmonica), Andrea Agostini (clarinetto e clarinetto basso), Maurizio Costantini (contrabbasso) e Francesco Speziali (percussioni), con la speciale partecipazione del Maestro Massimo Bartoletti (alla Tromba), guideranno attraverso le note di Gardel, che ci condurranno a Buenos Aires, di Barbieri e Piaf, che con Ultimo tango a Parigi e Padam fanno rivivere l’atmosfera parigina e ancora, di Kurt Weill con destinazione Berlino, mentre Gershwin che ci farà volare fino a New York. Su Roma ci guideranno le note dei Pini di Roma di Respighi, mentre per l’Umbria il percorso musicale si snoderà tra le note di “Ma quando arrivano le ragazze” tratto dal film di Pupi Avati girato a Perugia e quelle di “La vita è bella di Piovani”.

Il programma è stato scelto proprio per coronare il successo di una mostra che si è caratterizzata per la speciale visione che ha offerto della terra umbra, della quale le fotografie, i filmati e i dipinti esposti a Palazzo Baldeschi sono riusciti a portare alla luce le parti più nascoste e sconosciute grazie ad una prospettiva rovesciata che l’ha presentata al pubblico dall’alto verso il basso.

In questi ultimi giorni numerosissime anche le scuole che, riaperti i battenti a settembre, hanno richiesto di visitare la mostra inserendola nei piani didattici. Da cogliere al volo anche l’iniziativa legata ad Eurochocolate, manifestazione che si chiude proprio nello stesso giorno di “Vertigine umbra”, in occasione della quale è stato deciso di aprire gli spazi espositivi con orari prolungati (venerdì, sabato e domenica apertura anticipata alle 10) e che, grazie alla , permette ai visitatori di “Vertigine umbra” di ottenere una riduzione del 50% sul biglietto di ingresso alla mostra, che continua ad essere gratuito per tutti gli studenti ma scende a 1,50 euro per i possessori della carta servizi ufficiale della manifestazione.

INFO MOSTRA – La mostra segue i seguenti orari: dal martedì al giovedì dalle 15 alle 20; il venerdì dalle 12 alle 20; il sabato dalle 10 alle 23; la domenica dalle 10 alle 20. Lunedì chiuso
FONDAZIONE CARIPERUGIA ARTE
Corso Vannucci, 47
06121 Perugia
T +39 0755724563
F +39 0755737693
Mail: info@fondazionecariperugiaarte.it
Web: www.fondazionecariperugiaarte.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*