Velimna gli etruschi del fiume, presentata edizione 2015

Velimna gli etruschi del fiume, presentata edizione 2015
Velimna gli etruschi del fiume, presentata edizione 2015

Velimna gli etruschi del fiume, presentata edizione 2015.

Si è tenuta questa mattina alla Sala della Vaccara la presentazione ufficiale della 13esima edizione di Velimna, gli Etruschi del Fiume, in programma a Ponte San Giovanni dal 2 al 6 settembre prossimo con il tema “Commercio e scambi culturali”.

La manifestazione è, attualmente, l’unico evento in Italia dedicato completamente agli Etruschi, finalizzato alla riscoperta e diffusione della cultura etrusca. Come ha tenuto a sottolineare la dott.ssa Luana Cenciaioli, Direttore dell’area archeologica del Palazzone e dell’Ipogeo dei Volumni, la scelta del commercio e degli scambi come tema centrale dell’edizione 2015 nasce dalla volontà di far meglio conoscere che gli antichi Etruschi non erano limitati alla Toscana, all’Umbria a ovest del Tevere e all’alto Lazio. Essi, infatti, giunsero anche a nord nella zona padana (Emilia Romagna, bassa Lombardia e basso Veneto) e, a sud, fino alla Campania proprio per la necessità di individuare e controllare nuove vie commerciali. Non è un caso che domenica 6 settembre, a partire dalle ore 10,00 nel Parco Bellini di Ponte San Giovanni, sarà allestita una tipica piazza dell’antichità per ospitare l’originale Mercato Etrusco, con artigiani e commercianti provenienti da tutta l’’Etruria.

“Scopo della manifestazione, infatti, -ha precisato ancora la dott.ssa Cenciaoli, facendo seguito alle parole sia del Presidente della Pro Ponte Antonello Palmerini e della Vicepresidente Roberta Cardinali- è quello di divulgare la cultura del popolo etrusco. Per questo, oltre al convegno sul commercio e l’Etruria padana previsto per il 4 settembre alle 10,00 al Museo Archeologico di Perugia, sono in programma visite guidate alle necropoli di Strozzacapponi, dello Sperandio e del Palazzone e all’Antiquarium di Corciano.

La Vicepresidente Cardinali ha quindi sottolineato l’aspetto enogastronomico della manifestazione, anch’esso inteso quale elemento culturale, ricordando che giovedì 3 settembre si terrà il banchetto etrusco, una cena con piatti etruschi durante la quale Walter Toppetti spiegherà usi e costumi degli Etruschi a tavola, venerdì, quindi, sarà la volta del ristoro etrusco e dei più moderni percorsi gastronomici, per chiudere, domenica 6, con la tradizionale cena etrusca sul ponte vecchio.

Non mancheranno le mostre, come quella sugli usi e costumi della civiltà etrusca allestita al Parco Bellini, spettacoli di teatro, di danza e lotta, laboratori di arte e di orienteering a tema e, infine, la tradizionale sfilata in abiti di foggia etrusca, prevista per domenica 6 a partire dalle ore 19,00 dal Parco Bellini al Ponte vecchio.

Velimna, infine, porterà gli Etruschi anche ad Expo, il 26 e 27 settembre, quando i figuranti della manifestazione saranno ospiti del Cluster del Cacao e del Cioccolato.

Per il Comune di Perugia che ha patrocinato l’evento, era presente in conferenza il Presidente del Consiglio Comunale Leonardo Varasano che, nel portare i saluti del Sindaco e dell’Assessore Severini di rientro da Shangai, e nel ringraziare gli organizzatori per il grande sforzo che fanno da tredici anni, ha voluto sottolineare tre grandi meriti che vanno riconosciuti alla kermesse. “Innanzitutto –ha detto Varasano- la capacità di dare vivacità ad una parte significativa della città come Ponte San Giovanni; quindi l’arricchimento continuo del programma, che di anno in anno si approfondisce dimostrando una grande capacità e volontà di investire su se stessi. Terzo merito –ha concluso Varasano- la capacità di portare luce su una pagina importante della nostra storia, come quella scritta dagli Etruschi, che è più vicina a noi di quanto possiamo pensare e che, anzi, ha molto da dirci sulla nostra stessa identità”.

Per ulteriori informazioni sul programma di Velimna, gli Etruschi del Fiume e sulle modalità di partecipazione: www proponte.it

Velimna gli etruschi del fiume

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*