Università dei Sapori protagonista a Budapest per l’Italian Festival

Grande successo di pubblico per Università dei Sapori International (www.udsworld.com) protagonista a Budapest per l’Italian Festival, una straordinaria vetrina sul “Made in Italy” e le sue eccellenze in settori di punta come il food, la cultura, la musica e l’arte, con un fitto calendario di eventi e spettacoli organizzati dall’ICE–Italian Trade Agency con il patrocinio dell’Ambasciata d’Italia ed in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura.

In questo ambito a Università dei Sapori è stata affidata la quattro giorni di formazione intensiva riservata a chef ungheresi di ristoranti italiani, con l’obiettivo di promuovere l’uso ottimale degli ingredienti e diffondere nel modo migliore e più vicino alla tradizione originaria la cultura del cibo italiano. Il corso di cucina, tenuto dallo chef di UdS Riccardo Benvenuti è anche l’occasione per i cuochi di sperimentare nuove ricette e di confrontarsi con l’esperienza di uno chef capace di comunicare la sua visione della cucina ed il proprio stile di lavoro, accompagnando i cuochi in un simbolico “giro d’Italia” culinario attraverso le tante varietà regionali che sono una ricchezza ineguagliabile del nostro Paese.

Il corso, che si concluderà domani, giovedì 11 giugno, si svolge presso la Casa Pomo D’Oro, dove lo chef di Università dei Sapori ha tenuto anche una full immersion sulla cucina italiana, mirabile sintesi di tradizione, talento, manualità ed inventiva, riservata a giornalisti e food blogger internazionali. Durante le settimane del Festival verranno proposte nei principali negozi, show-room, ristoranti e caffè di Budapest, dove hanno trovato il luogo ideale per lavorare ed esprimersi tantissimi chef italiani di alto livello, degustazioni di cibi, vini e prodotti tipici italiani, con l’obiettivo, come sottolineato dall’Ambasciatore d’Italia in Ungheria Maria Assunta Accili, “di raccontare quello stile di vita tanto peculiare e irripetibile che esercita tanto fascino a tutte le latitudini..”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*