Una Medaglia per Sant’Ercolano in ricordo di Monsignor Elio Bromuri

LA CHIESA DI SANT'ERCOLANO ESIGE UNA RISPOSTA ADEGUATA DI AFFETTO E DI PRESENZA. ORGANIZZAZIONE "RADICI DI PIETRA"

Una Medaglia per Sant’Ercolano in ricordo di Monsigno Elio Bromuri
Chiesa di Sant'Ercolano
Una Medaglia per Sant’Ercolano in ricordo di Monsigno Elio Bromuri

Nel corso dei secoli, particolarmente sentita è sempre stata, in città, la devozione popolare verso il Martire Ercolano, Defensor civitatis. In virtù di questa, sempre sincera è stata la determinazione dei fedeli a mantenerne viva la memoria. Sia pure con esiti alterni, Perugia, specialmente in passato, non ha mai fatto mancare al suo Santo Patrono la generosa partecipazione ai riti decretati di volta in volta in suo onore. In più d’un caso, particolarmente imponenti e suggestivi, come quelli illustrati da Benedetto Bonfigli nella Cappella dei Priori. I Perugini, del resto, non hanno mai smesso di sentirsi i custodi più accorti e gelosi del Tempio dedicato al Santo Vescovo; monumento eretto, non a caso, sotto la forma iniziale di Martirion nel luogo del suo estremo sacrificio. Soprattutto, non hanno mai smesso di sentirsi i sostenitori più convinti dell’esigenza di garantire l’indispensabile frequentazione della sua chiesa, volta ad esaltarne e perpetrarne il grande valore simbolico e artistico.


Formazione per comunicatori e giornalisti
Scrivi a direttore@marcellomigliosi.it

È per questo che, oggi, Radici di pietra, in accordo con il Rettore del Tempio Don Francesco Benussi e con il Sodalizio San Martino, l’Ente proprietario di Sant’Ercolano, con il patrocinio dell’Università degli Studi di Perugia di cui il Patrono Ercolano è il Santo protettore, dell’Università dei sapori e dell’Accademia di Belle Arti, propone un’iniziativa che si prefigge di sostenere, per quanto sarà possibile, l’apertura della chiesa, provvedendo alle piccole, ulteriori necessità che da questo intento dovessero derivare.

Lo fa con un’iniziativa che ha voluto chiamare Una medaglia per Sant’Ercolano. Iniziativa fortemente condivisa dal compianto Mons. Elio Bromuri, per decenni Rettore del Sacro Tempio, e che, da oggi, vorremmo dedicata alla sua memoria. Abbiamo pertanto chiesto a due insigni e sensibili artisti perugini, il Maestro Marino Ficola e il Maestro Luciano Tittarelli, di realizzare, per l’anno in corso, due piccole ma significative opere d’arte: una medaglia dedicata a Sant’ Ercolano e un’incisione per un ferro da cialda con la sua effigie. La medaglia è destinata a chi vorrà contribuire a sostenere la nostra iniziativa. Il ferro da cialda, servirà a promuovere un dolce che vorremmo entrasse nella tradizione cittadina per ricordare ai Perugini l’affetto secolare verso il proprio Patrono Ercolano. M.B.

[embeddoc url=”http://www.umbriajournal.com/wp-content/uploads/2015/10/INVITO-S.ERCOLANO-2015-1-1.pdf” download=”all”]

Perugia sabato 7 novembre 2015 Tempio di Sant’Ercolano Ore 17.00

 Sant’Ercolano

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*