Umbrialibri Cuore d’Europa: sempre vincente il binomio con Radio 3 Rai VIDEO

La XXII edizione di Umbrialibri nel complesso monumentale di San Pietro ha fatto registrare un incremento del venduto del 25% rispetto al 2015

Oggi è stato stilato un bilancio più che positivo per la XXII edizione di Umbrialibri
Oggi è stato stilato un bilancio più che positivo per la XXII edizione di Umbrialibri

Si è chiusa con un successo di vendite la XXII edizione di Umbrialibri che quest’anno aveva come titolo “Il Cuore d’Europa”. In tre giorni, da venerdì 11 a domenica 13 novembre, il mercato dell’editoria umbra ha fatto registrare un incremento del venduto del 25% rispetto al 2015, anno già particolarmente fortunato per pubblico e incassi. Segno di una maturità acquisita della manifestazione e di una capacità di attrarre pubblico altamente qualificato.

La rassegna culturale di Perugia, organizzata dalla Regione Umbria, ha avuto come focus “Noi e la Francia”. Per il secondo anno la manifestazione si è svolta all’interno del Complesso monumentale di San Pietro, in Borgo XX Giugno, in collaborazione con la Fondazione per l’Istruzione Agraria e con il diretto coinvolgimento del Dipartimento di Scienze Agrarie alimentari e ambientali dell’Università degli studi di Perugia. Sono stati oltre 250 gli ospiti tra scrittori, giornalisti, filosofi, sociologi, storici e studiosi che si sono alternati nei tre giorni della manifestazione. Circa 6500 i programmi distribuiti, mentre i visitatori hanno fatto registrare un leggero incremento rispetto a quelli dello scorso anno (oltre 10mila presenze). E questo nonostante le avverse condizioni metereologiche e la paura per il terremoto che hanno condizionato lo svolgimento dei lavori.

Gli appuntamenti dedicati al tema principe della manifestazione, “Noi e la Francia”, hanno visto la partecipazione di un pubblico numeroso e qualificato. Sono stati 11 gli incontri che hanno contraddistinto il focus della rassegna. Dalla giovane regista Shalmani Abnousse al giornalista Pascal Manoukian, dall’accademico Dany Laferrière, allo scrittore Arno Bertina, fino al critico letterario Jean-Marc Mandosio. Per tre giorni nel capoluogo umbro si sono alternati alcuni tra i più quotati intellettuali francesi. Ma non sono stati i soli. Accanto a loro raffinate studiose della Francia moderna come Benedetta Craveri, editor come Ena Marchi, il rappresentante della Commissione Ue in Italia Beatrice Covassi, il poeta e scrittore Valerio Magrelli, intellettuali come François Lafond e Arnaldo Colasanti.

Seguitissima anche la rassegna Umbrialibri Noir, curata da Pasquale Guerra e Alessandra Buccheri. Nella Sala del Trecento si sono alternati importanti scrittori del genere, quali Daria Lucca, Patrizia Rinaldi, Ben Pastor.

Anche quest’anno Umbrialibri “Il Cuore d’Europa” ha visto il pieno coinvolgimento degli editori umbri, nella duplice veste di espositori e di promotori culturali. Gli espositori locali (coinvolti in ogni passaggio della manifestazione) sono stati circa 40, tra case editrici, editoria pubblica, centri di ricerca e di studio, associazioni e istituzioni culturali. Una costante partecipazione di pubblico nelle presentazioni dei libri ha avuto anche un brillante riscontro in termini di vendite. Secondo i dati elaborati grazie agli editori locali, l’edizione del 2016, ha chiuso con un più 25% rispetto al 2015, ed è stata una delle migliori in termini assoluti. Tra le pubblicazioni più apprezzate sono state quelle riguardanti l’arte e la storia (con una particolare attenzione alla Valnerina), i libri fotografici, quelli riguardanti la città di Perugia, i libri di psicologia, infine, la saggistica e la narrativa. Ottime anche le vendite dei giovani autori locali, oltre che quelle di molti scrittori nazionali.

Vincente, ancora una volta, il binomio con Radio 3 Rai, che per il terzo anno ha scelto anche Perugia, e in particolare, Umbrialibri, per trasmettere Radioeuropa.

Da Fahrenheit, I magnifici otto di Valerio Magrelli, Il Teatro di Radio3 – Tutto Esaurito!, Radio3scienza, Piccolaradio, Città Mondo, e La Barcaccia hanno fatto da colonna sonora alla manifestazione con appuntamenti live, dirette al pubblico e la partecipazione di attori e registi come Sonia Bergamasco e Pupi Avati.


Umbria Journal TVIl Tg a portata di click

Cinque in totale gli appuntamenti musicali: Fil rouge, omaggio alla canzone francese, il concerto dell’Orchestra da Camera di Perugia, diretta da Nil Venditti, l’Ensemble Barocco di Napoli, Rodericus – autofiction, con Manuele Morbidini al sassofono e Gabriele Evangelista e, infine, il Quartetto Viotti.

Grande successo anche per il Concorso Storie Sottobanco intitolato alla memoria dello scrittore perugino Marco Rufini e riservato ai ragazzi di tutta l’Umbria con un’età compresa tra i 13 e i 18 anni. Sono stati circa 50 i racconti che la giuria – presieduta dal giornalista e scrittore Giovanni Dozzini e composta da Pasquale Guerra, Valeria Mastroianni, David Nadery e Lorenza Ricci – ha visionato. L’edizione di quest’anno è stata vinta da Giulio Foiani, studente del Liceo Scientifico “Leonardo Da Vinci” di Umbertide, con “Pane e merli”. Oltre 200 studenti hanno partecipato, invece, all’iniziativa “Forte chi Legge!”  viaggio nel cuore del mondo dei libri per bambini e ragazzi organizzato dalla Regione Umbria.

Infine, una larghissima partecipazione di pubblico è stata anche riscontrata nei canali social della manifestazione. Nei tre giorni dell’evento sono stati messi in rete più di 250 tweet, con un’audience potenziale totale di circa 300mila persone, oltre 700mila impressions potenziali totali e oltre 30mila visualizzazioni del profilo ufficiale della manifestazione (Fonte: follow the hashtag). La pagina Facebook ha avuto più di 64mila visualizzazioni, 13mila interazioni con i post e 9 mila visualizzazioni dei video (Fonte: Facebook). Da ultimo, sono state circa 80 le notizie riportare nel sito ufficiale (www.umbrialibri.com) e oltre 1000 le foto scattate.

L’appuntamento con Umbrialibri 16 si sposta a Foligno negli spazi dell’Ex Teatro Piermarini e presso lo Spazio Zut!  Il tema scelto, che chiuderà di fatto l’edizione del 2016 è Crocevia di Frontiere”, in programma dal 18 al 20 novembre.

https://youtu.be/2L4mbsuLTBw

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*