UmbriaEnsemble e “L’Umbria della Grande Guerra”

UmbriaEnsemble e “L’Umbria della Grande Guerra”
UmbriaEnsemble e “L’Umbria della Grande Guerra”

UmbriaEnsemble e “L’Umbria della Grande Guerra”.

Si apre per UmbriaEnsemble un autunno particolarmente intenso e ricco di attività articolate sulle linee programmatiche caratteristiche dell’ensemble: l’attività concertistica, i progetti discografici e l’impegno in ambito educativo e sociale.

Dopo i Concerti in Italia e all’Estero, ad Ottobre – in coincidenza con la ripresa delle attività scolastiche – UmbriaEnsemble riprende i suoi progetti di educazione e diffusione della cultura musicale nelle scuole.

E lo fa in collaborazione con Fontemaggiore TSI e la sua ormai ben nota ed apprezzata stagione del Teatro per ragazzi. Si comincia con le Scuole superiori di secondo grado, con un doppio appuntamento Martedì 13 e Mercoledì 14 Ottobre, l’inizio è per le ore 10, presso il Teatro Brecht di Perugia. Il tema del progetto è “L’Umbria della Grande Guerra”.

A cento anni di distanza dall’ingresso dell’Italia nel primo conflitto mondiale, la Grande Guerra suona ancora come una  immane tragedia ed un avvenimento senza precedenti nell’intera storia umana. La celebrazione di questo centenario vuole essere l’occasione per un approfondimento culturale – affinché non accadano mai più tali tragedie – ma anche l’opportunità  per avvicinarsi ad un momento storico attraverso documenti di particolare interesse, inediti alcuni, legati alla nostra memoria diretta, altri.

Di più: con “L’Umbria della Grande Guerra” gli studenti umbri avranno l’opportunità di portare in scena i documenti reperiti attraverso proprie ricerche condotte in famiglia, così da partecipare attivamente alla costruzione dello spettacolo.

Il Quartetto d’Archi di UmbriaEnsemble (Angelo Cicillini e Cecilia Rossi, violini; Luca Ranieri, viola; M. Cecilia Berioli, violoncello), insieme con la vocedi Claudio Carini (Fontemaggiore TSI) presenterà dunque un programma originale di musiche e letture di grande valore storico e musicologico: le pagine di Casella eMalipiero scritte durante la Grande Guerra insieme con le partiture di musicistisoldati anche umbri dialogheranno con le lettere dalla prigionia, per ricostruire con il coinvolgimento diretto degli studenti – non più solo spettatori ma attori – la storia di una tragedia da non dimenticare.

UmbriaEnsemble

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*