Umbria Ensemble, Numana Eventi, Piccolo Festival del Rondò “Le Follie di Paganini”

UMBRIAensemble
UMBRIAensemble

Doppio appuntamento concertistico con la musica di UmbriaEnsemble nei siti naturali e monumentali tra i più suggestivi della nostra penisola. Un perfetto connubio di bellezze diverse quello tra “Le Follie di Paganini” e gli splendidi scenari che ospitano il programma proposto da UmbriaEnsemble: un programma ispirato al genio eccentrico ed altissimo di Niccolò Paganini per conoscere meglio, attraverso la sua musica, la personalità e l’arte del violinista genovese tra partiture e fantasie.

Si comincia Giovedì 20 Agosto a Numana, la “perla del Conero” incastonata tra l’azzurro del mare ed il verde dello scenografico promontorio, parco naturale protetto e meta di un fiorente turismo, dove il Quartetto di UmbriaEnsemble (Angelo Cicillini, violino; Luca Ranieri, viola, M. Cecilia Berioli, violoncello; Stefano Palamidessi, chitarra) eseguirà nella centralissima Piazza Nuova un Concerto nell’ambito della rassegna NumanaEventi Estate2015. In programma due quartetti per Archi e Chitarra – il n° 1 ed il n° 15, entrambi in la minore, primo ed ultimo dell’opera scritta per questo organico – frutto privilegiato della passione di Paganini per la chitarra che suonava magistralmente e per gli archi, di cui è rimasto interprete insuperato.

La composizione dei Quartetti risale al periodo tra il 1818 ed il 1821, senz’altro il momento più felice della vita e della produzione di Paganini, osannato e richiestissimo in tutti i teatri e nelle corti italiane ed europee; in queste opere Paganini mostra una sicura maestria compositiva che lo porta ad un uso estremamente disinvolto del virtuosismo senza alcuna forzatura rispetto al tessuto formale olimpico ed elegante, ma anche – specie nei movimenti lenti – ad una struggente apertura e ad un lirismo nudo e già romantico. Tra queste due partiture importanti ed articolate, testimonianza di impegno e maestria solidi, sta l’esecuzione della vivace “Follia” di Antonio Vivaldi, a voler commentare in musica le sempreverdi leggende legate a Paganini.

Venerdì 21, poi, sempre con inizio dalle ore 21, UmbriaEnsemble si esibirà in un sito da favola straordinariamente aperto per l’occasione: l’antichissimo Castello di Montegualandro che già nel nome tradisce la sua origine longobarda. Un affascinante presidio strategico costruito al confine tra Umbria e Toscana, tra lo specchio del Lago Trasimeno e gli aromi del bosco che lo circonda.

Entrambi i Concerti sono ad ingresso libero

 Numana Eventi

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*