Trasimeno Music Festival, concerto dedicato a Beethoven

Trasimeno(umbriajournal.com) GUBBIO – Ieri sera, domenica 30 giugno, dalle ore 18.30, a Gubbio presso la Chiesa di San Domenico, si è tenuto il primo dei due concerti orchestrali del cartellone Trasimeno Music Festival 2013. Ed è stato un gran successo il concerto INTERAMENTE DEDICATO A BEETHOVEN che ha visto protagonisti l’Orchestra della Toscana diretta dal finlandese M° Hannu Lintu ed Angela Hewitt al pianoforte. L’esecuzione musicale è iniziata con l’Ouverture Egmont; poi, è stata la volta del Concerto per pianoforte n. 2 in Si bemolle maggiore e, per concludere, il M° Lintu ha guidato l’Orchestra in una entusiasmante e avvincente interpretazione della maestosa Sinfonia n. 5 in Do minore. Hannu Lintu è stato nominato recentemente direttore principale della Finnish Radio Symphony Orchestra. Da poco ha terminato il suo incarico come direttore principale ospite della National Symphony Orchestra di Dublino e in precedenza è stato direttore artistico presso la Tampere Philharmonic, la Helsingborg Symphony e la Turku Philharmonic Orchestra. L’Orchestra della Toscana si è costituita a Firenze nel 1980 per iniziativa della Regione Toscana, della Provincia e del Comune di Firenze. Nel 1983, durante la direzione artistica di Luciano Berio, è diventata Istituzione Concertistica Orchestrale per riconoscimento del Ministero del Turismo e dello Spettacolo. La direzione artistica è affidata ad Giorgio Battistelli.

 

Composta da 45 musicisti, che si suddividono anche in agili formazioni cameristiche, l’Orchestra realizza le prove e i concerti, distribuiti poi in tutta la Toscana, nello storico Teatro Verdi, situato nel centro di Firenze. Tra i prestigiosi musicisti che hanno collaborato con l’Ort si ricorda Accardo, Argerich, Bashmet, Berio, de Larrocha, Harding, Koopman, Kremer, Maisky, Salonen e Vengerov. Angela Hewitt, direttore artistico del Trasimeno Music Festival, è definita “una delle pianiste più richieste al mondo” (London’s Evening Standard), “la più grande interprete di Bach dei nostri tempi” (The Guardian), “niente di meno che la pianista che rappresenterà Bach nei prossimi anni” (Stereophile), “l’artista che raggiunge livelli di espressività cui non accedono altri musicisti” (The Times) e “una gran signora che ha della musica una visione cristallina” (Il Sole 24 Ore). Nei prossimi dodici mesi sarà impegnata in recital e concerti con orchestra in tutto il mondo: un tour di sei settimane in Australia e Giappone – recitals a Seoul, Shanghai, Taipei, San Francisco, Gerusalemme, Londra, Berlino, per citarne alcuni – concerti a Rio de Janeiro, Montreal, Ottawa, Helsinki – una masterclass di cinque giorni per il Bach-Archiv di Lipsia – una tournée con la Camerata Salzburg – sarà nuovamente a Le Poisson Rouge, New York e aprirà le stagioni dell’Accademia Filarmonica di Roma e di Reggio Emilia (Teatro Valli).

 

E questa sera, 1° luglio, il secondo concerto orchestrale si terrà alle ore 20.30 nella Basilica di San Pietro a Perugia; l’Orchestra eseguirà tre Opere con vari solisti: “Les Illuminations” di Benjamin Britten, con il soprano canadese Barbara Hannigan; il “Concerto per pianoforte No. 22, K. 482” di Mozart con Angela Hewitt e, per finire, il “Concerto per violino in Re maggiore” di Tchaikovsky con la giovane violinista inglese Chloë Hanslip. *** La nona edizione del Trasimeno Music Festival si è inaugurata sabato 29 giugno 2013, ore 21.15, presso il Castello del Sovrano Militare Ordine di Malta a Magione, con un concerto del Direttore Artistico del Festival, la pianista canadese Angela Hewitt. La Hewitt, rinomata per le sue performance in tutto il mondo, propone sempre programmi che mettono in risalto la sua grande versatilità al pianoforte. In questo concerto ha presentato: di Schubert, “Valses Nobles Op. 77” – di Beethoven, la “Sonata in La bemolle maggiore, op. 110 – di Ravel, “Valses Nobles et Sentimentales” e di Liszt, uno dei più grandi capolavori di tutti i tempi, la “Sonata in Si minore”.

 

Ed ancora, venerdì 28 giugno, LA SERA PRIMA DELL’APERTURA UFFICIALE DEL TRASIMENO MUSIC FESTIVAL, alle ore 21, si è tenuto un concerto presso il Teatro Mengoni di Magione con la partecipazione di giovani e premiati musicisti. I pianisti Aristo Sham (Hong Kong) e Scipione Sangiovanni (Lecce) si esibiranno al fianco del violinista Kerson Leong (Ottawa). Angela Hewitt, ha scelto i giovani artisti per la loro sorprendente capacità tecnica e per la loro grande musicalità. Il programma era così composto: di G. F. Haendel, la Suite in Re minore, HWV 437 – di F. Schubert, Impromptu in La bemolle maggiore, op. 142 n. 2 – di J. Brahms, la Sonata n. 1 in Sol maggiore per violino e pianoforte – E. Ysaÿe, Ballade – di B. Bartok, la Sonata per pianoforte – di F.Chopin, il Notturno in Do diesis minore, op. postuma e lo Scherzo n. 1 in Si minore, op. 20. *** La nona edizione del Trasimeno Music Festival si svolge dal 29 giugno al 5 luglio 2013 nelle suggestive cornici del Castello del Sovrano Militare Ordine di Malta a Magione, dell’Abbazia di San Pietro a Perugia e della Chiesa di San Domenico a Gubbio.

 

Il TMF, organizzato dall’omonima associazione, in collaborazione con il Comune di Magione e con la direzione artistica della pianista canadese Angela Hewitt, offre al pubblico sette concerti con grandi interpreti internazionali e nazionali, eventi musicali unici, concepiti appositamente per l’occasione. Il festival, già annoverato dalla stampa estera e nazionale come ”uno dei più prestigiosi festival in Europa”, nello scorso mese di maggio, ha avuto il coronamento come “uno dei migliori festival musicali in Italia” sia dalla prestigiosa rivista americana “Travel & Leisure Magazine” http://www.travelandleisure.com/articles/best-italian-music-festivals sia dall’autorevole “Guardian” http://www.guardian.co.uk/travel/2013/may/12/classical-music-festivals-in-tuscany . La Hewitt, per questa edizione ha invitato: l’Orchestra della Toscana diretta da Hannu Lintu, il soprano Barbara Hannigan, la violinista Chloë Hanslip, il clarinettista Mark Simpson, il violoncellista Oliver Coates, il Mandelring Quartet, lo scrittore Julian Barnes e il compositore Michael Berkeley. L’originalità del festival è data dalla scelta della Hewitt di invitare e far dialogare musicisti di grande prestigio con giovani di talento, in un’atmosfera serena, apprezzata dagli attenti spettatori provenienti da tutto il mondo.

 

Il Trasimeno Music Festival è reso possibile grazie al Comune di Magione per il contributo economico e l’ottimizzazione dell’organizzazione del festival – ai numerosi “Amici del Festival”, soci Donatori provenienti da tutto il mondo – al Sovrano Militare Ordine di Malta per la disponibilità ad ospitare i concerti nel Castello – alla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e Regione Umbria per il sostegno all’iniziativa – a Colacem, Fazioli Pianoforti e Umbra Label per la sponsorizzazione della manifestazione – alla Fondazione per l’Istruzione Agraria per aver concesso l’Abbazia e la Basilica di San Pietro di Perugia per lo svolgimento dell’incontro pomeridiano su Britten e del concerto serale del 1° luglio. La manifestazione si avvale del patrocinio della Regione Umbria, Provincia di Perugia, Comune di Gubbio, Assessorato alla Cultura e alle Politiche Sociali del Comune di Perugia. www.trasimenomusicfestival.com INFORMAZIONI, BIGLIETTERIA, PREVENDITA Associazione Trasimeno Music Festival Tel. e Fax 075 5733078 Cell. 347 862 4957 e 345 216 4548

http://youtu.be/xPw2TWJlcco

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*