Todi Festival, gran finale in piazza del Popolo con Ezio Bosso

Il futuro della manifestazione nell'incontro tra Spada, Guarducci e il sindaco Rossini

Todi Festival, gran finale in piazza del Popolo con Ezio Bosso

Todi Festival, gran finale in piazza del Popolo con Ezio Bosso. Piazza del Popolo è pronta per ospitare l’atto finale dell’edizione del trentennale del Todi Festival. Domenica 4, alle 21.30, sarà il momento di Ezio Bosso, raffinato compositore e musicista, a cui spetta il compito di chiudere in bellezza la prima edizione con la direzione artistica di Eugenio Guarducci che ha raccolto il testimone da Silvano Spada. L’ideatore della manifestazione e il direttore artistico per il 2016 si sono raccontati ieri, venerdì 2 settembre, nell’incontro A Spada tratta a cui ha preso parte anche il sindaco di Todi, Carlo Rossini. Un incontro informale, coordinato dalla giornalista Valentina Parasecolo, per ripercorrere 30 anni di storia del festival e iniziare a delineare il futuro prossimo di un evento che ha avuto, in tutte le giornate, una convinta risposta da parte del pubblico.

E un pubblico convinto ha applaudito lungamente Sergio Cammariere e i suoi musicisti che, con la partecipazione del trombettista Fabrizio Bosso, hanno regalato musica ed emozioni nella serata di venerdì. Un concerto intenso e prezioso, a cavallo tra jazz e canzone d’autore, a cui gli spettatori hanno replicato cantando in coro e ballando durante gli ultimi momenti dell’esibizione. Applausi fuori scena anche all’uscita dal Teatro Comunale, al passaggio dei musicisti. Un gustoso antipasto di quello che sarà la giornata di domenica 4 settembre.

Prima di arrivare alle 21.30 per il concerto finale, non mancheranno gli appuntamenti da seguire. Ad iniziare con il matinée riservato ai più piccoli. Al Teatro del Nido dell’Aquila, alle 11, Fontemaggiore propone Storia tutta d’un fiato. L’appuntamento è reso possibile grazie a Emi Supermercati. Successivamente, alle 17, al chiostro di San Fortunato, al liceo Jacopone da Todi, il concerto dell’Orchestra giovanile di Todi.

In programma un repertorio dei grandi compositori della musica dal 1945 al 2016 eseguiti dall’orchestra di 70 elementi, diretti dal maestro Natalia Benedetti. Sempre alle 17, alla libreria Ubik, Fabio Melelli presenterà il suo L’Umbria sulla schermo, un testo che ricostruisce il rapporto tra il cosiddetto cuore verde d’Italia, con cinema e fiction. Dall’epoca del muto, con tre film dedicati a san Francesco al successo delle fiction come Don Matteo e Luisa Spagnoli.

Alle 18.30, al Teatro Comunale sarà presentato il libro C’era una volta…un lago dei cigni di Luca Bruni e Mario Ferrari che firmeranno, il primo la coreografia, il secondo scenografia e costumi, di Swan Lake – Reload che Oplas – Centro regionale della danza Umbria proporrà, in debutto nazionale, successivamente proprio al Comunale (ore 20). La programmazione degli spettacoli del Teatro del Nido dell’Aquila, Annamaria Troisi vestirà i panni di Anna Cappelli. Il monologo, di cui Annamaria cura anche la regia, è firmato da Annibale Ruccello.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*