Thegiornalisti: all’Urban si è chiuso il tour 2015 della band

Thegiornalisti: all’Urban si è chiuso il tour 2015 della band
Thegiornalisti: all’Urban si è chiuso il tour 2015 della band

Thegiornalisti: all’Urban si è chiuso il tour 2015 della band
da Marco Zuccaccia
«Vorremmo che voi ballaste perché noi balliamo»: è questo il messaggio che Tommaso Paradiso della band romana Thegiornalisti ha usato all’Urban di Perugia per scaldare gli animi in sala. Thegiornalisti, scritto tutto attaccato come tengono a precisare dalla band, sono una formazione che si è fatta largo da qualche anno nel panorama underground italiano, ma che ha conosciuto il successo principalmente grazie all’album Fuoricampo pubblicato lo scorso anno. Un disco ricco di nostalgia verso gli anni Ottanta, che si sono materializzati in sala poco prima dell’inizio del concerto grazie a un pezzo del repertorio di Antonello Venditti che ha fatto da anticamera al live.

Thegiornalisti sono Tommaso Paradiso, voce e chitarra; Marco Antonio Musella alla chitarra e Marco Primavera alla batteria, dal vivo sono accompagnati al basso da Gabriele Blandamura. Cavalcano il successo del loro terzo album Fuoricampo, i Thegiornalisti portano avanti un cambio di sonorità passato dal rock degli esordi ai sintetizzatori e alle melodie del pop.

Per Lei, il pezzo che apre Fuoricampo è stato anche il brano con cui la band ha dato il via alla serata presso l’Urban.

Un live fatto di canzoni particolarmente introspettive condite da melodie semplici e irresistibili dove i testi sono capaci di far vivere le sensazioni proposte e immaginate. Proteggi questo tuo ragazzo e Fine dell’estate sono fra gli episodi più riusciti dal vivo per la facilità con cui vengono assimilate e cantate anche dai fan dell’ultima ora.

Nel live non sono mancati i momenti spensierati oltre che le critiche rivolte alle nuove generazioni con canzoni quali Mare Balotelli che punta il dito verso quei giovani che hanno come punto di riferimento l’estroso e chiacchierato calciatore o in Balla dove si parla del senso di vuoto provato nel non poter vedere le serie tv in streaming e la Serie A di calcio. La serata non poteva che concludersi con il pezzo Promiscuità cantata da Tommaso tra il pubblico, fra baci e abbracci.

Tommaso Paradiso nei prossimi mesi sarà impegnato in un tour acustico in cui eseguirà da solo, voce e chitarra, le canzoni di Fuoricampo, senza per questo escludere i primissimi pezzi del gruppo e forse delle cover come Corso Trieste della band I Cani, peraltro già eseguita in alcune occasioni.

SetList: Per Lei, Insonnia, Balla, Proteggi questo tuo ragazzo, E menomale, Fine dell’estate, Aspetto che, Autostrade umane, Mare Balotelli, L’importanza del cielo (Miyazaky), Promiscuità.

Thegiornalisti

Flickr Album Gallery Powered By: Weblizar

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*