Teatro Bicini, “Il Cappello di Carta” dal 5 marzo al 3 aprile

È un giorno qualunque del luglio 1943. C’è una famiglia di muratori perugini trasferita a Roma

Teatro Bicini, "Il Cappello di Carta" dal 5 marzo al 3 aprile

Teatro Bicini, “Il Cappello di Carta” dal 5 marzo al 3 aprile

Il sabato alle ore 21.15 e la domenica alle 17.15, dal 5 marzo al 3 aprile, debutta la bella, commedia di Gianni Clementi “Il cappello di carta”, un testo che ha ottenuto vari premi a livello nazionale.

È un giorno qualunque del luglio 1943. C’è una famiglia di muratori perugini trasferita a Roma: il nonno Carlo, il figlio Leone, con moglie e due figli, la cognata vedova con voglie sopite, alle prese con la vita di tutti i giorni: un’altalena tra comicità e dramma profondo, tra complicità e tensioni, tra speranze e illusioni, tra gelosie e recriminazioni. Fuori c’è la guerra e le innumerevoli giornate sembrano scorrere ordinarie. Il testo, con la ricostruzione accurata degli ambienti, dei rapporti familiari e sociali, ci conduce nell’intimità di un focolare domestico, dove un fatto straordinario, sul sottofinale, mostra come fossero ben vivi quei valori che oggi sembrano non trovare più posto nella nostra società sempre più disorientata.

Nella foto, la sezione della Compagnia del Canguasto impegnata nel cast di questa commedia:
Da sinistra, in primo piano, Fabio Furiosi e Filippo Alunno Rossetti;
in secondo piano, Mariella Chiarini, Fabio De Felice, Paolo Braconi, Ingrid Monacelli ed Elisabetta Zamperini.

Teatro Bicini

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*