Sunset Boulevard, il film sul palcoscenico del Festival di Todi

Nel 1998 l’American Film Institute ha inserito Sunset Boulevard (1950) al dodicesimo posto della classifica dei migliori cento film statunitensi di tutti i tempi; il capolavoro di Billy Wilder, che racconta la storia di Norma Desmond, diva dimenticata del cinema muto americano, nel frattempo è diventato un musical di successo. Composto da Andrew Lloyd Webber su testi e libretto di Don Black e Christopher Hampton, ha già conquistato Broadway e il mondo intero. La storia si ispira al film Viale del tramonto e racconta la storia della diva dimenticata del cinema muto, del suo incontro con il giovane sceneggiatore Joe Gillis. Un incontro che suscita nell’attrice, ormai matura, la speranza di poter tornare nel mondo della celluloide e mostrare la superiorità della propria arte su quella dei suoi colleghi ormai approdati al cinema sonoro.

[box type=”warning” ]Il Todi Festival (www.todifestival.it) lo porterà in Italia per una prima nazionale in scena domenica 31 agosto nella suggestiva cornice di Piazza del Popolo con la regia di Federico Bellone e l‘adattamento al palcoscenico italiano di Franco Travaglio.[/box]

«La presentazione di Sunset Boulevard – afferma il Direttore artistico Silvano Spada – sottolinea l’interesse del festival per il musical e si inserisce nel solco di una fortunata tradizione che l’ha visto protagonista a partire dall’entusiasmante esperienza intrapresa nel 1990 con il debutto di A Chorus Line della Compagnia della Rancia e Saverio Marconi, poi consacrati nel genere in Italia e all’estero.»

Donatella Pandimiglio è Norma Desmond mentre nel ruolo di Joe Jillis ci sarà Simone Leonardi. «L’emozione è tanta, certo. Ma non ho paura del confronto con le interpreti americane, da Gloria Swanson a Glenn Close: piuttosto sento una grandissima responsabilità» rivela la Pandimiglio. «Perché al mondo non c’è un musical più bello di questo. E nell’opera di Webber non c’è ruolo femminile più importante. Per me è il coronamento di un grande sogno e di 30 anni di carriera» Nella messinscena proposta al Todi Festival, Giulia Fabbri è Betty Schaeffer, Marco Massari è Max von Mayerling e Leonardo Cortesi è Cecil B. De Mille.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*