Si prepara al debutto la II edizione del Pan Opera festival a Panicale

In scena il Pan Opera festival

(umbriajournal.com) by Avi News PANICALE – Raggiunge la seconda edizione e arricchisce la sua offerta. È il Pan Opera festival, in programma dal 4 a 25 settembre con tre spettacoli e quattro recite al teatro Caporali di Panicale. Nato nel 2015 in seno alle attività culturali dell’associazione TéathronMusikè, si conferma appuntamento annuale dedicato all’opera da camera, genere di teatro musicale in armonia con la cornice che lo ospita. Un programma raffinato e in linea con lo spirito che ha animato il suo ideatore e direttore artistico Virgilio Bianconi, anche presidente dell’associazione promotrice.

La stagione si apre domenica 4 settembre, alle 17.30, con ‘Prima la musica e poi le parole’ di Antonio Salieri. “Atto unico – ha spiegato Bianconi – caratterizzato da un’originale struttura compositiva e ritmi  teatrali schiettamente farseschi”.

Quindi l’intermezzo di Giuseppe Maria Orlandini ‘Il marito giocatore e la moglie bacchettona’, venerdì 16 settembre alle 21, in occasione della IV mostra mercato internazionale del merletto ‘Fili in trama’ a Panicale. “Uno dei più raffinati intermedi settecenteschi – ha spiegato Bianconi – che si distingue per una grande varietà di sfumature teatrali, tra il comico e il patetico. In questo allestimento presenta la peculiarità dell’uso di marionette appositamente costruite”. Da ultimo, sabato 24 settembre alle 21, e in replica domenica 25 alle 17.30, il capolavoro rossiniano ‘Il signor Bruschino’ “ove la celebre ricetta del delirio controllato – ha aggiunto il direttore artistico – trova la più alta espressione e il gioco scenico scorre fluido e frizzante”.

“L’avventura del Pan Opera festival – ha commentato Bianconi –, dunque, prosegue e questo è un chiaro e lusinghiero segno del pieno successo che ha premiato la prima edizione. Anche quest’anno sul palcoscenico si avvicenderanno cast di grande qualità, con artisti provenienti da tutta Italia che porteranno professionalità ed entusiasmo. Alcuni sono nomi già noti al pubblico di Panicale, altri giungono per la prima volta. Taluni sono affermati professionisti acclamati nei grandi teatri italiani ed esteri, altri giovani debuttanti. Anche questa commistione fa parte dello spirito del festival”. “Sono orgoglioso – ha aggiunto Virgilio Bianconi – che la programmazione della stagione 2016 sia più ricca e sostanziosa di quella presentata un anno fa. Le opere, una in più rispetto allo scorso anno, sono due perle rare del ‘700 e un titolo di grande repertorio”.

“Realizzare un progetto così articolato e ambizioso – ha concluso il direttore artistico del Pan Opera festival – è un’impresa ardua ed ardita, ancor di più se si considera che la manifestazione trova concretezza prescindendo dal supporto economico delle istituzioni. Il primo sponsor del Pan Opera Festival è il suo affezionato pubblico che, attraverso le sottoscrizioni e la presenza in teatro, offre un tangibile sostegno materiale e morale”. Non ha fatto mancare il suo contributo, inoltre, la Bcc Umbria.

Per informazioni sul festival: info@tmusike.it, www.tmusike.it.

 

Carla Adamo

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*