Prosegue ‘Bravoteatro Festival’ riservato alle compagnie Uilt Umbria

Lauro Antoniucci, uilt umbria, bravoteatro festival
Il presidente di Uilt Umbria Lauro Antoniucci

(umbriajournal.com) by Avi News PERUGIA – Proseguono gli appuntamenti del ‘Bravoteatro Festival’, manifestazione organizzata dall’Unione italiana Libero Teatro (Uilt) Umbria e riservata alle compagnie iscritte. Giunto alla sua quarta edizione e legato al terzo Festival nazionale Uilt, il ‘Bravoteatro Festival’ prevede l’esibizione delle compagnie selezionate appositamente da una giuria. Delle sette scelte, quattro,  ‘La Badia’ di Pietrafitta, ‘Compagnia Magionese’, ‘Compagnia Attoterzo’ di Perugia e ‘Orion Theatre’ di Terni, si sono già esibite, a partire dal 14 novembre, al Teatro di Figura gestito dal ‘Tieffeu’ di Mario Mirabassi. Tre gruppi, invece, devono ancora portare in scena i propri spettacoli al teatro ‘Franco Bicini’, gestito dal ‘Canguasto’ di Mariella Chiarini, in via del Cortone a Perugia. Sabato 12 dicembre, alle 21.15, andrà in scena la compagnia ‘Teatrosì’ di Perugia con lo spettacolo ‘I diari’ di Pier Benedetto Bertoli. A seguire, sabato 19 dicembre, alle 21.15, la compagnia ‘Progettoteatroitaliano’ di Foligno metterà in scena ‘La cantatrice calva’ di Eugene Ionesco. Ultimo appuntamento, domenica 20 dicembre, alle 17.15, con la ‘Compagnia delle Vigne’ di Sugano che eseguirà ‘Riposa in pace’ di Guglielmo Portarena. Al termine delle esibizioni, una giuria, esterna alla Uilt Umbria, composta dal regista Mario Mirabassi, dal drammaturgo Andrea Quaquarelli, dalla giornalista Stella Carnevali e dall’attore e regista Gianpiero Frondini, valuterà gli spettacoli in concorso e segnalerà i due vincitori, tra i sette in gara, che avranno diritto a partecipare alla successiva selezione. Stilerà, inoltre, una graduatoria di merito che sarà utilizzata per eventuali sostituzioni dei gruppi prescelti.

La serata di proclamazione delle due compagnie selezionate sarà domenica 20 dicembre, al teatro ‘Bicini’, al termine dell’ultima esibizione. A tutte e sette verrà comunque consegnata una targa di partecipazione. Le prescelte parteciperanno, quindi, alla fase successiva insieme a tutte le altre compagnie selezionate in Italia. Le ultime dieci prenderanno parte alla finale nazionale che si svolgerà a Velletri a ottobre 2016.

 “Il Bravo teatro festival – spiega Lauro Antoniucci, presidente Uilt Umbria – vuole esprimere la migliore qualità delle compagnie umbre”.

Cristina Biondi

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*