MIGRAZIONI DI PRIMAVERA, TRE GLI SPETTACOLI NEL WEEK-END

foto Prima di andar via_Luca Del Pia(UJ.com3.0) ORVIETO – La rassegna di teatro contemporaneo MIGRAZIONI DI PRIMAVERA Per un Teatro del Tempo Presente, organizzata da Ar.Tè Stabile d’innovazione, prosegue ad Orvieto con tre appuntamenti in programma nel weekend: si comincia venerdì 19 aprile alle 21 al Teatro Mancinelli con IAGO concerto scenico con pretesto occasionalmente shakespeariano per voce dissidente e musica complice.
Interpretato da ROBERTO LATINI (attore, autore e regista, premiato nel 2011 con il Premio Sipario) e scritto dallo stesso Latini e da Gianluca Misiti, Iago è una riscrittura dell’Otello di Shakespeare. O meglio, un modo diverso di suonare parti del testo. Pensato come un concerto, lo spettacolo è un lavoro sulla parola, nel confine tra il senso e il suono, con Shakespeare come pretesto; un approfondimento dell’architettura della tragedia del Moro di Venezia, per evidenziarne gli snodi fondamentali. Sessanta minuti filati per una rilettura della saga simbolo di amore e gelosia che diventa occasione per un concerto sonoro di grande intensità e forza dove Roberto Latini, solo in scena con un’asta e due microfoni, è perfetto nel dar vita a tutti i personaggi della tragedia. Da Otello a Jago, da Desdemona a Cassio, attraverso le modulazioni della voce cambia personaggio, insinuandosi nei meandri di un testo appositamente riscritto, ma lasciato intatto nel suo originario nucleo tragico espressivo.
Prodotto da Fortebraccio Teatro, il lavoro è supportato dalle musiche di Gianluca Misiti, anch’egli geniale nell’individuare un tracciato sonoro che amplifica, sonoramente e concettualmente, le parole di una vicenda presentata dal punto di vista di Jago, il cui occhio clinico scruta e fotografa la torbida realtà alimentata dalla gelosia.
Per vedere il trailer: http://www.youtube.com/watch?v=Rrdm2Tcr-6M

Al Teatro del Carmine va invece in scena sabato 20 aprile alle 21 lo spettacolo 4:48 PSYCHOSIS di Sarah Kane. Un grido disperato d’amore e una lucida fragilità magistralmente interpretati da ELENA ARVIGO, diretta da Valentina Calvani. Attrice con i maggiori registi italiani e internazionali quali Giorgio Strehler, protagonista di cast cinematografici e televisivi quali la serie tv americana “Mental”, il film “Mangia, Prega, Ama” con Julia Roberts” – la Arvigo si misura con uno dei testi più assoluti e intimi del teatro contemporaneo mondiale. 4:48 Psychosis è il testamento di Sarah Kane, l’autrice ‘arrabbiata’ inglese – come fu definita la nuova corrente di drammaturgia neo-elisabettiana degli anni ’90 – morta suicida nel 1999, anno di pubblicazione dell’opera, rappresentata per la prima volta nel 2000 al Royal Court di Londra. Una partitura lirica sull’amore e sull’assenza che va oltre ogni possibile definizione, ma che pure, quando il fiume della vita pare attraversato tutto e la barca della speranza respinta al largo, lascia parlare la verità. Elena Arvigo ne è straordinaria interprete, spingendosi fino alle corde più profonde e dando immagini emotive al silenzio. Il monologo, molto più del punto di vista di chi soffre la depressione, è una forte denuncia, al tempo stesso socio-culturale e squisitamente intima.
Per vedere il trailer: http://www.youtube.com/watch?v=Y9TsVh8YazA

La programmazione di MIGRAZIONI DI PRIMAVERA prosegue al Teatro Mancinelli domenica 21 aprile alle 21 con PRIMA DI ANDAR VIA, spettacolo di Filippo Gili, con GIORGIO COLANGELI, per la regia di Francesco Frangipane. Una normale famiglia unita e felice. Una tranquilla cena che si trasforma in tragedia a causa di un inaspettato annuncio. In scena grandi temi universali come la vita e la morte, il destino e il libero arbitrio. Qui la morte viene vista come possibilità di salvezza e il protagonista la invoca in nome della libertà e della volontà di poter essere artefice del proprio destino, assumendosi la responsabilità degli effetti devastanti che proprio questa scelta provocherà nelle dinamiche sociali, e in particolare nel luogo in cui si è scelto di focalizzare l’attenzione: la famiglia. Un microcosmo che ci permette, proprio grazie alla riconoscibilità di situazioni familiari quotidiane, di predisporre il pubblico ad un meccanismo automatico d’immedesimazione e di catarsi. Tutto ciò facilitato da un’idea di allestimento che vuole tenere il pubblico dentro la scena, che accompagna lo spettatore per mano dentro la storia stessa e lo induce a condividere le emozioni dei personaggi.
Per vedere il trailer: http://www.youtube.com/watch?v=US8B8blXnjg

 

INGRESSO spettacoli euro 10 – Ridotto Soci TeMa, iscritti ai corsi che si tengono al Teatro del Carmine e compagnie teatrali amatoriali euro 7. Info www.teatromancinelli.it Tel. 0763.340493. Per vedere il trailer degli spettacoli di Migrazioni

Per chi intende partecipare all’iniziativa “Il Sapore delle Migrazioni” e cogliere l’invito all’assaggio delle specialità di Antica Cantina-l’Osteria delle Donne, gli spettacoli sono anticipati da un aperitivo alle ore 20.30 (euro 4) e seguiti da una degustazione di prodotti locali (euro 8). Per info e prenotazioni (obbligatorie) tel. 0763.340493.

Per ulteriori informazioni su tutti gli spettacoli della rassegna MIGRAZIONI DI PRIMAVERA www.teatromancinelli.it <http://www.teatromancinelli.it>

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*