Marina Berlusconi, intervista immaginaria al Todi Festival

SILVANO SPADA
SILVANO SPADA
SILVANO SPADA

Una Intervista immaginaria a Marina Berlusconi, scritta da Emilia Costantini e interpretata da Laura Lattuada, aprirà il 21 agosto Todi Festival. Chiusura il 31 con il debutto dell’edizione italiana del musical Usa Sunset Boulevard con Donatella Pandimiglio, regia di Federico Bellone. Previsti 15 spettacoli inediti di prosa, mostre, incontri, eventi, ha spiegato oggi a Roma il direttore artistico Silvano Spada. Ci sarà anche un omaggio a Vincenzo Cerami con la messinscena del suo L’ipocrita. Capita spesso che dei personaggi nati sotto i riflettori alla fine si sappia poco o nulla. Per Marina Berlusconi è sempre stato un po’ così. Personaggio forte, ai vertici delle classifiche delle donne più potenti del mondo, eppure sempre dietro le quinte. «Mi ha incuriosito proprio perché è un personaggio molto schivo», spiega Emilia Costantini, critico teatrale del «Corriere della Sera», autrice dello spettacolo «Intervista immaginaria a Marina Berlusconi»,per la regia di Filippo Crivelli, che il 21 agosto aprirà il Todi Festival 2014.

Tratte dalle pochissime interviste che Lady Berlusconi ha rilasciato nel tempo e dalle confidenze di persone a lei vicine. Eppure non sarà un faccia a faccia: oltre a Lattuada, sul palcoscenico si alterneranno quattro attori che, nelle vesti di giornalisti, la intervisteranno. Argomento: vita passata, presente e futura. Sia perché «sul palcoscenico si può inventare», sia perché la storia di Marina è lungi dall’essere esaurita. E quel «Domani? Chissà» di risposta alla domanda sulla sua discesa nell’ultima intervista rilasciata al «Corriere» ne è la prova.

“Sarà un Festival allegro,un’occasione di incontro e di amicizia e di promozione e pubblicità per Todi e per l’Umbria” ha detto Silvano Spada “con la voglia di uscire di casa per rivedersi tra amici e conoscerne di nuovi”. “Certo siamo in tempo di crisi” ha proseguito Spada,” ma,proprio in tempo di crisi,si deve andare contro la crisi,perché,quando ci sono i problemi,ci sono sempre anche le soluzioni”.

 

Quindici spettacoli di prosa inediti, eventi, mostre ed incontri per un totale di dieci appuntamenti al giorno. Questa la risposta “all’urgenza di cultura” dei nostri tempi di Silvano Spada, direttore artistico ma anche storico fondatore del Festival di Todi, arrivato alla sua ventottesima edizione, nella cittadina umbra dal 21 al 31 agosto. “Della parola cultura si abusa spesso  spiega Silvano Spada  ma è soltanto la cultura che garantisce il progresso e la civiltà e, nel caso di un festival, conoscenza, sviluppo, promozione, pubblicità e turismo. I valori, le idee e la sensibilità della cultura sono l’unica bussola per integrazione e interazione fra i popoli. Noi poniamo delle domande e delle riflessioni su temi umani, sulla smania di potere e di denaro e la volgarità ed il vuoto che ne derivano. La pièce su Marina Berlusconi è stata scritta prima del rincorrersi di voci su una sua possibile discesa in politica e racconta della donna, schiva e riservata, lontana dai riflettori, estrapolata dalla contemporaneità, che si chiede “domani… chissà…””.

Il manifesto del “Todi Festival” lo ha realizzato l’artista Jannis Kounellis con la “luce magica” di un corno che indica il risveglio dal conformismo e dall’apatia.

 

[infobox color=”eg. light, green, blue, yellow, red”]

UFFICI TODI FESTIVAL
Palazzo Ciuffelli, Todi (PG)
Telefono
: +39 075.894.4417
E-mail
: info@todifestival.it 

BIGLIETTERIA
Teatro Comunale
Telefono: +39 075-8944417
Mob: +39 324 7410389
E-mail: todifestivalbiglietteria@gmail.com
 
UFFICIO STAMPA
Piazza del Popolo
Mob: +39.324.7410440
              +39.324.7416034
E-mail: ufficiostampa@todifestival.it
ROMA
Via Giulia,16 – 00186 Roma
Telefono: +39.06.45 551 607
Fax: +39.06.68 67 546
E-mail:info@todifestival.it 
                  ufficiostampa@todifestival.it 
[/infobox]
Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*