L’uomo perfetto al teatro della Filarmonica di Corciano, regia Diego Ruiz

I protagonisti sono Emanuela Aureli insieme a Milena Miconi e Thomas Santu

L’uomo perfetto al teatro della Filarmonica di Corciano, regia Diego Ruiz

L’uomo perfetto al teatro della Filarmonica di Corciano, regia Diego Ruiz
da Francesca Torcolini
CORCIANOSabato 14 gennaio, alle ore 21, al Teatro della Filarmonica di Corciano, l’attrice ternana Emanuela Aureli insieme a Milena Miconi e Thomas Santu sono gli esilaranti protagonisti della divertente commedia L’uomo perfetto di Mauro Graiani e Riccardo Irrera, con la regia di Diego Ruiz.

Domandarsi se l’uomo ideale esiste è una di quelle cose che una donna fa almeno una volta nella vita (siate oneste, anche più di una). Le nostre madri e le nostre amiche ci ripetono da anni che prima o poi l’uomo perfetto solcherà la soglia di casa, ma che per ora devono continuare a cercarlo provando e sbagliando. Soprattutto sbagliando. A un certo punto, però, trovare l’anima gemella sembra essere un lontano miraggio, o peggio una leggenda metropolitana. E intanto, l’orologio biologico fa tic tac…

C’è da dire che le donne sono diventate con il tempo molto esigenti: lo vogliono alto, ricco, belloccio, gentile, romantico, passionale, protettivo ma anche vulnerabile quando serve. Ecco quest’uomo ideale non esiste di certo, a meno che non si veda in qualche commedia hollywoodiana. Bisognerebbe costruirselo personalmente, il proprio “Uomo Perfetto”, essere ingegneri genetici e mettere in unico uomo, tutte le qualità che mancano al genere maschile. Dare vita a un uomo sempre allegro, che sa ascoltare, che non parla mai di calcio, che non dimentica i compleanni e non si scoraggia mai, pronto a prendervi in braccio al vostro ritorno a casa e far e di voi il centro del suo mondo. Con un uomo del genere tutte le cicatrici, le fobie, i dolori procurati dai maschi che lo hanno preceduto svanirebbero.

Ah, se esistesse davvero un uomo a cui non rinfacciare nessun difetto!

L’uomo ideale, che rassetta, pulisce, lavora, vi venera e vi ama profondamente, vi fa sentire donne. L’uomo su cui contare.

Quanto sareste disposte a pagare per un campione del genere?

Si può prenotare telefonicamente, al Botteghino Telefonico Regionale 075/57542222, tutti i giorni feriali, dalle 16 alle 20. I biglietti prenotati vanno ritirati mezz’ora prima dello spettacolo, altrimenti vengono rimessi in vendita.

E’ possibile acquistare i biglietti anche on-line sul sito del Teatro Stabile dell’Umbria www.teatrostabile.umbria.it.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*