GUBBIO, CHIOSTRO DI SAN PIETRO “LA FABBRICA DEI PRETI”

CHIOSTRO DI SAN PIETRO A GUBBIOGUBBIO – Venerdì 26 luglio, alle 21,15, presso il Chiostro di San Pietro atteso ritorno a Gubbio di Giuliana Musso con La fabbrica dei preti. L’artista, con l’intensità interpretativa che la contraddistingue, in questo suo nuovo lavoro di indagine e scrittura si avvale di tre diverse forme di racconto: un reportage sulla vita nei seminari declamato dal “pulpito” (ispirato al racconto di Don Bellina), la proiezione di tre album fotografici e la testimonianza vibrante di tre personaggi, un timido ex-prete, un ironico prete anticlericale e un prete poeta\operaio. In apertura un prologo che ci ricorda cosa è stato il Concilio Vaticano II (1962-1965).

I tre personaggi sono uomini anziani che si raccontano con franchezza: la giovinezza in seminario, i tabù, le regole, le gerarchie, e poi l’impatto col mondo e col mondo delle donne, le frustrazioni, ma anche la ricerca e la scoperta di una personale forma di felicità umana. Lo sfondo di ogni racconto è quella stessa cultura cattolica che ha generato il nostro senso etico e morale e con esso anche tutte le contraddizioni e le rigidità che avvertiamo nei nostri atteggiamenti, nei modelli di ruolo e di genere, nei comportamenti affettivi e sessuali. Lo spettacolo, mentre racconta la storia di questi ex-ragazzi, ex-seminaristi, ci racconta di noi, delle nostre buffe ipocrisie, paure, fragilità… e della bellezza dell’essere umano. E così mentre ridiamo di loro, ridiamo di noi stessi e mentre ci commuoviamo per le loro solitudini possiamo, forse, consolare le nostre. Spettacolo stupendo, intelligente e profondo.

Per informazioni e prenotazioni ci si può rivolgere al Servizio Turistico Associato I.A.T. di Gubbio, tel. 075/9220693.

In caso di maltempo gli spettacoli verranno effettuati presso il Teatro Comunale.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*