Cut al Festival Internazionale scuole teatro Polonia

Presenterà il progetto “Nei labirinti della scrittura scenica” con la partecipazione di Emanuela Filippelli

Cut al Festival Internazionale scuole teatro Polonia

Cut al Festival Internazionale scuole teatro Polonia Il Cut di Perugia è stato invitato dal 4 all’11 di luglio a Wroclaw, città polacca insignita del titolo di Capitale Europea della Cultura anno 2016, per partecipare al Meeting internazionale delle Scuole di teatro, una prestigiosa manifestazione organizzata dal “Grotowski Institute”, centro di pedagogia teatrale di fama mondiale, al quale parteciperanno importanti Centri provenienti da diverse capitali europee quali Londra, Mosca, Sofia, Atene, Madrid, Sibiu. Il C.U.T, unico centro teatrale proveniente dall’Italia, presenterà il progetto “Nei labirinti della scrittura scenica” con la partecipazione dell’attrice performer cronopsiconauta Emanuela Filippelli, intensa interprete di numerose performances di successo dirette da Roberto Ruggieri. La dimostrazione di lavoro relativa alla scrittura scenica performativa è tratta dalle pratiche sceniche del C.U.T. e dalla “Via cronopsiconautica”, peculiare e innovativa metodologia pedagogica performativa para-teatrale, elaborata da Roberto Ruggieri, direttore artistico del Centro dal 1985, risultato di un ininterrotto lavoro di ricerca e di un’attività registica e didattica che si protrae da oltre 45 anni.

Il legame artistico che lega il C.U.T. di Perugia alla Polonia risale agli anni 90, nel 2008, il C.U.T. è stato ufficialmente invitato dal “Grotowski Institute” di Wroclaw, in occasione delle solenni cerimonie commemorative dedicate alla memoria dell’illustre regista polacco scomparso nel 1998, a debuttare con la performance Ombre umbrae – seduta psiconautica. La partecipazione del Centro Universitario Teatrale al Meeting internazionale delle Scuole di teatro pone le basi per un consolidamento e un riconoscimento ufficiale della collaborazione fra il C.U.T. di Perugia e il “Grotowski Institute” di Wroclaw, un gemellaggio virtuale con interessanti prospettive artistiche, fra due città così ricche di storia, di arte e di cultura.

Una grande opportunità per esibire, oltre i confini del nostro territorio, l’unicità del C.U.T. e del capoluogo umbro, valorizzando il contributo culturale e artistico che da più di 50 anni continuano a dare alla diffusione e all’evoluzione del teatro. In accordo con il “Grotowski Institute”, il C.U.T. intende inoltre dar seguito al Meeting Internazionale realizzando, in autunno a Perugia, un progetto artistico sulle tecniche cronopsiconautiche della scrittura scenica performativa con l’obiettivo di far conoscere e divulgare, affinché se ne conservi memoria, il prezioso patrimonio antropologico-teatrale, artistico e culturale prodotto da numerose e fondamentali esperienze, anche internazionali, formative, spettacolari e di ricerca drammaturgica maturate a Perugia, dagli anni 60 ad oggi, nell’ambito teatrale performativo e pedagogico.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*